Diabolik, il film dei Manetti Bros

Diabolik, il film dei Manetti Bros

Diabolik il famoso personaggio dei fumetti creato da Angela e Luciana Giussani torna sul grande schermo dopo il film omonimo del 1968 diretto da Mario Bava. Nel lavoro dei Manetti Bros il film si concentra sull’incontro di Diabolik con Lady Kant e l’arresto del “Re del Terrore”.

Clerville, anni Sessanta. La città è terrorizzata da un ladro tanto spietato quanto inafferrabile. Diabolik, l’uomo senza volto ( Luca Marinelli). Nella Clerville bene, Lady Kant ( Miriam Leone) sembra essere rapita dai racconti su questo Criminale. Eva Kant, che porta con sè il il Diamante Rosa e tornata in città dopo diversi anni è corteggiata dal politico Giorgio Caron ( Alessandro Roja). Diabolik viene a sapere dell’esitenza di questo prezioso e si sostituisce ad un cameriere di un lussuoso Hotel dove la donna alloggiava per provare a fare il colpo. Nasce subito il classico amore a prima vista.

Elisabeth Gay ( Serena Rossi) compagna di Diabolik ma ignara della vera attività del fidanzato riesce a scoprire la botola del suo laboratorio e senza batter ciglio avvisa la polizia guidata dall‘Ispettore Ginko ( Valerio Mastandrea). Scatta la trappola e l’arresto del criminale e dopo il processo ci sarà la condanna alla pena di morte. Al processo è presente in aula anche Eva e il criminale riesce a comunicare con lei tramite il codice Morse (lui battendo le palpebre, lei picchiettando col dito sulla guancia) e le dà delle istruzioni per organizzare una fuga. Eva sfrutta l’amore di Giorgio Caron con la scusa di voler incontrare Diabolik in carcere. Il Politico mette sul piatto il suo potere ed accontenta Eva. Qui nasce il trucco della coppia. Durante il colloquio Caron viene drogato e sostituito a Diabolik, che prende il posto del viceministro uscendo dal carcere. Poco prima dell’esecuzione Ginko intuisce la verità ma non riesce a fermare il boia in tempo e Giorgio Caron finisce ghigliottinato. Tornato alla libertà e liberi di amarsi la coppia organizza il furto del tesoro nascosto di Caron nella città di Ghenf e nascerà una nuova avventura ricca di colpi di scena con i due che riusciranno in questo colpo spettacolare.

Foto Wikipedia

Segui sui social


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Napoli, allerta meteo per caldo

Oggi, 12 giugno, a Napoli è previsto un bollino giallo, livello di allerta 1, indicante condizioni meteorologiche che potrebbero anticipare un'ondata di calore. La situazione Napoli...

Calciomercato Juve Stabia: interessa Della Morte del Vicenza

La Juve Stabia interessata a Della Morte Il club gialloblè dopo aver ribadito la fiducia al Ds Lovisa, adesso deve trovare rinforzi per poter puntare...

Juve Stabia adesso il puzzle è completo

  Juve Stabia con la Carrarese che batte il Vicenza si completa lo scenario della Serie B 2024-2025. Adesso si attendono solo i sorteggi dei...

Il sindaco Manfredi ricorda l’impegno politico di Giacomo Matteotti

Per la ricorrenza dei 100 anni dalla morte di Giacomo Matteotti il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha posizionato una corona di alloro sulla sua tomba da poco restaurata. Questo gesto serve a ricordare l'impegno politico antifascista di Matteotti.

ULTIME NOTIZIE

Napoli, 67enne investita da un camion

PUBBLICITA