Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Al via il Faito Doc Festival 2016, la kermesse cinematografica giunta alla nona edizione e che ogni anno popola il Faito, il monte che sovrasta la città di Castellammare di Stabia

Faito Doc Festival 2016, la IX edizione

Tante iniziative in programma per la nona edizione, che saranno illustrate nel corso della conferenza stampa (venerdì 29 luglio alle ore 12,00 presso la sede dell’Azienda di Cura e Soggiorno in piazza Matteotti a Castellammare di Stabia).
Alla conferenza stampa presenzieranno i Direttori Artistici  Nathalie Rossetti e Turi Finocchiaro, la coordinatrice del Festival Marika De Rosa, il  Consigliere Regionale Alfonso Longobardi, l’assessore del comune di Vico Equense Laura Del Pezzo, il sindaco del comune di Castellammare Antonio Pannullo, il sindaco del comune di Vico Equense Andrea Buonocore,  Osvaldo Conte dell’Azienda Cura Soggiorno e Turismo di Castellammare. Durante la conferenza stampa sara’ distribuito il catalogo della manifestazione oltre ad essere chiaramente illustrato il programma della manifestazione.

Sul gigante verde il Festival Internazionale del Cinema documentario prenderà il via il prossimo 1 agosto e sarà dedicato al tema del Ritorno che come sottolineano i direttori artistici Nathalie Rossetti e Turi Finocchiaro

La scelta del tema   è nata pensando al nostro rito di tornare sempre al Monte Faito che consideriamo con i nostri figli Dante e Maïlys, il nostro Paradiso terreno. La IX edizione del Faito doc segue anche l’ispirazione di Omero con il celebre ritorno di Ulisse, ma coglie pure le parole di Lao-Tse: La vita è una partenza e la morte un ritorno.
La verità è che i punti di vista dei registi selezionati, su questo tema, sono molto diversi ed è questo il bello del Festival, la molteplicità degli sguardi e delle visioni. Ciascuno a suo modo fa vedere e sentire la separazione e il ritorno, le partenze, avventure, viaggi dai quali si torna trasformati o irriconoscibili…

 

I film parlano di ritorno all’infanzia, ritorno alla terra, ritorno sulla storia, ritorno ad una passione, ritorno al Paese di origine, ritorno alla normalità dopo la morte; ritorno al lavoro, ritorno alla vita grazie ad uno sport, ritorno alla pace.

A scegliere i vincitori di questa edizione saranno: CINTIA GIL(co-direttrice del Festival Internazionale Doclisboa), JOËLLE KARTESZ (Documentarista e Co-direttrice del Festival Internazionale Planète Honnête) OLIVIER SMOLDERS (docente all’INSAS, scuola di cinema di Bruxelles) LORENZO CIOFFI (Regista e produttore), HUGUES LE PAIGE (giornalista, regista, documentarista).  Tanti i lungometraggi e i cortometraggi in concorso.

La coordinatrice Marika De Rosa dichiara 

Una manifestazione,  che in questi nove anni speriamo abbia aperto la strada a diversi modi di concepire la montagna, il territorio, la cultura e lo scambio di visioni. Pensiamo ad ogni anno come un piccolo traguardo raggiunto e come una nuova porta aperta. Non ci ha mai interessato occupare uno spazio per riempirlo di Noi e magari allargarci con l’autocelebrazione della cultura statica. Il crowdfunding, il campeggio, la tendostruttura, l’ospitalità diffusa, lo scambio di esperienze e la rete: sono pratiche vissute e sofferte, a volte, ma che hanno dato forza e contenuto ad un percorso che ci auguriamo di ritornare ogni anno a gustare ed esplorare con passione ed orgoglio.

Tra i partner di questa edizione la Pro Loco di Vico Equense, la  Pro Loco Stabia for You  l’associazione Ars Nea, i volontari dell’associazione Gli amici della Filangieri,  Radio Asharam, media partner ufficiale del Festival, e Ciclofficina Popolare Raffaele Viviani e Meeting del vino Campano.
(Clicca sull’immagine sottostante per visionare l’intero programma del Faito Doc Festival 2016)

Programma Faito Doc Festival 2016

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x