Era da molto che i Marvel Studios ne parlavano, ma sembra che finalmente sia arrivata la conferma: il film su Natasha Romanoff, meglio conosciuta con il nome di Vedova Nera, si farà.

Come era già stato annunciato in precedenza, pare che il progetto sarà tutto al femminile. A sostegno di tale ipotesi abbiamo il nome della sceneggiatrice, Jac Schaeffer, e quello delle principali candidate al ruolo di regista: Cate Shortland, Amma Asante e Maggie Betts. La Shortland, avendo lavorato a film come Lore e Berlin Syndrome, sembra essere la professionista più adatta, ma la Casa delle Idee, non ancora convinta, ha recentemente incontrato Asante e Betts, conosciute, rispettivamente, per lavori come Belle e Novitiate.

Il film riprenderà le sorti di Natasha Romanoff quindici anni dopo la caduta dell’Unione Sovietica negli Stati Uniti. È quindi evidente che la pellicola si collocherà in un periodo antecedente a quello mostrato in Iron Man 2, dove la Vedova Nera debuttava ufficialmente. È probabile quindi un’ambientazione a metà degli anni 2000, dove si collocano le imprese di Natasha e Clint Barton (Occhio di Falco) a Budapest e il primo incontro fra l’eroina e il Soldato d’Inverno, Bucky Barnes.

Il film sulla Vedova Nera si farà! A confermarlo sono i Marvel Studios, che stanno attualmente cercando una regista per la pellicola. Le candidature più probabili sembrano essere Cate Shortland, Amma Asante e Maggie Betts.

Chi è la Vedova Nera

La Vedova Nera, alter ego di Natasha Romanoff, è un’assassina biopotenziata che lavora per il KGB, il servizio di sicurezza sovietico. Durante la Guerra Fredda si è distinta come cavallo di battaglia dello spionaggio del proprio Paese. È stata anche a lungo un’avversaria di Iron Man e degli Avengers, ma si è poi trasformata in una supereroina. A differenza dei suoi compagni, usa spesso metodi violenti e brutali contro i suoi avversari, arrivando persino a torturarli o ucciderli.

Fonte immagine: Marvel
Print Friendly, PDF & Email