" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

In viaggio verso un sogno – Zak (Zack Gottsagen) ha 22 anni ed è affetto dalla sindrome di Down. Costretto in una casa di riposo anche se giovane e molto forte perché non gli è stata trovata altra adeguata sistemazione, decide di fuggire per inseguire il sogno di frequentare una scuola di wrestling e riesce a farlo eludendo la sorveglianza di Eleanor (Dakota Johnson). Incontra a questo punto Tyler (Shia LaBeouf), pescatore di granchi squattrinato che ha perso il fratello il quale a differenza sua aveva una licenza. Per questo si ritrova in guerra con altri pescatori (capitanati da John Hawkes), ai quali tra l’altro deve molti soldi. A Tyler non interessa che Zak sia Down, lo tratta ruvidamente come chiunque altro e lo allena per diventare un wrestler. Gli insegna che può essere un eroe anche se ci sono cose che non può fare, come accade a tutti. I due viaggeranno insieme verso la Florida affinché Zak incontri il suo mito Salt Water Redneck (Thomas Haden Church) e studi per diventare un wrestler.

In viaggio verso un sogno, recensione

Tyler Nilson e Michael Schwartz, alla loro opera prima come registi e sceneggiatori, incorniciano un road movie tenero, punteggiato da una colonna sonora dominata dal folk e dal country, efficace e dall’estrema pulizia visiva. I due hanno realizzato allo stesso tempo il vero sogno di Zack Gottsagen di recitare in un film e lo hanno posto accanto ad un ottimo Shia LaBeouf in una coppia che funziona alla grande. “In viaggio verso un sogno” parla prima di tutto di amicizia più che di diversità, di due ragazzi in cerca del loro posto nel mondo accomunati dal trovarsi in fuga come dei banditi.

Come al solito i titoli italiani, tradotti con l’intenzione di rendere il prodotto più vendibile, fanno perdere più che altro tanto di quelli originali. “In viaggio verso un sogno” contro “The Peanut Butter Falcon”, che riprende il nome da wrestler scelto da Zak, rappresenta un confronto impietoso. E sminuisce l’immagine del burro di arachidi spalmato in faccia dal ragazzo prima di salire sul ring.

Fuori dai nostri confini pubblico e critica hanno accolto positivamente questa opera dal soggetto certamente non originalissimo ma che è riuscita a risultare autentica e per niente melensa. La bellezza dei paesaggi rurali, dell’umanità, dell’amicizia e dei sogni contenuta in questo film low budget rimarrà nella mente e nei cuori di molti.

“In viaggio verso un sogno” è disponibile dal 1° giugno 2020 on demand su Apple Tv, Chili, Google Play, Rakuten TV, Infinity, TimVision e Sky.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami