La youtuber Greta Menchi al Giffoni Experience

PUBBLICITA

Ormai gli youtubers stanno invadendo il pianeta e mentre una volta si attendevano solo i grandi attori sul blue carpet, quest’anno al Giffoni Film Festival stanno attirando l’attenzione di molti giovani. Oggi è arrivato il momento di fare il proprio ingresso Greta Menchi.

20 anni, due canali youtube con migliaia di iscritti, una delle poche youtuber di sesso femminile di successo e una delle poche stelle nate dal web a doppiare un’attrice del film americano L’A.s.s.o nella manica.

Era una ragazza chiusa nella propria stanza e che schiacciava il pulsante rec, registrava semplicemente la propria vita con racconti esilaranti o consigli utili per il genere femminile.

“Continuerò a raccontare come se fosse il mio diario personale – racconta Greta – Anche se la mia vita sta prendendo una svolta non dimenticherò tutti i miei fan, tutte le persone che mi seguono da tempo”.

Tanti sono gli iscritti ai suoi canali youtube e tante sono le persone che la seguono, attingendo da lei i minimi particolari, dai capelli allo stile, dal modo di parlare alla sua vita quotidiana. Ma chi era Greta prima di divenire una stella del web? 

Come da te affermato ti ritrovi molto nella protagonista nel film L’A.s.s.o nella manica, una liceale sfigata. Pensi che i social come youtube possano aiutare a ritrovare la propria autostima e far superare questi stadi “sfigati” della vita quotidiana?

“Diciamo che la protagonista non si rende conto dell’etichetta che gli è stata data. Credo che sui social non bisogna mai forzare se stessi, prendere si ispirazione da qualcuno ma di non cambiare completamente se stessi per piacere alla gente perchè alla fine ognuno ha qualcosa di speciale e le persona si innamorano di quel speciale”.

Raccontaci il tuo primo video. Come lo hai realizzato e soprattutto come lo hai pensato?

“Diciamo che ho sempre fatto video. Il primo video da youtube potrebbe essere quello in chui ho portato tutti quanti a scuola con me. Ero un po’ annoiata dalla vita quotidiana e ho realizzato la Greta Great School e la mattina sono uscita e mi riprendevo i piedi mentre camminavo verso scuola e tutti si chiedevano cosa stessi facendo, stavo riprendendo semplicemente ciò che mi accadeva intorno e cosa vedevano i miei occhi”.

Impegnata ora con la promozione del film che la vede nei panni della doppiatrice, Greta continua con il suo “primo lavoro” che poi tanto lavoro non è in quanto la definisce una passione, un modo per stare sempre vicina ai proprio seguaci. Lavorare in un teatro, prendere parte ad un musical è uno dei suoi sogni, in quanto la musica fa parte della sua vita, ma per il momento resta con i piedi a terra e scegli di prendere le cose con calma, camminare con i piedi di piombo e viversi il momento, nel miglior modo possibile.

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Napoli, arrestato 29enne per tentato furto di cellulare mediante l’uso di un coltello

Ennesimo tentativo furto a Napoli A via Cesare Rosaroll, l'attenzione della polizia è stata catturata dalle grida di alcuni passanti che segnalavano due fuggitivi diretti...

Confisca Sonrisa, proteste a Sant’Antonio Abate

Circa 500 persone hanno sfilato per protestare contro la confisca del locale Le proteste suscitate dalla confisca della "Sonrisa", celebre location del "Castello delle Cerimonie",...

Torre del Greco comune amico delle tartarughe marine

Torre del Greco, protocollo “Comuni amici delle tartarughe marine". Approvata la delibera che fissa gli atti di indirizzo per la sottoscrizione dell'intesa

Campi Flegrei, la terra ha tremato due volte

Stanotte altre attività sismiche ai Campi Flegrei Durante la notte tra 18 e 19 febbraio, i Campi Flegrei hanno registrato due nuove lievi scosse sismichehttps://www.napolitoday.it/attualita/doppia-scossa-nella-notte-ai-campi-flegrei.html....

Ultime Notizie

PUBBLICITA