" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Giarre – aggiornamenti 3 Maggio 2020

Giarre –  Il Report “caso Covid” al 3 maggio 2020 , il Sindaco Angelo D’Anna ha parlato ai cittadini, attraverso una nota ufficiale, apparsa sui canali social nella giornata di ieri con il report sul caso coronavirus e non solo:

 Il Sindaco Angelo D’Anna comunica che nell’ultimo report inviato dall’ASP di Catania in merito alle condizioni dei cittadini giarresi risultati positivi al Covid_19 gli è stata certificata la guarigione di due concittadini.

Una terza persona, in avanzata età, trovasi ancora in una fase di osservazione ospedaliera.

Relativamente invece al quarto caso già registrato, su segnalazione del Sindaco D’Anna è stato posto a carico di altro Comune ove era residente e domiciliato.

Fino ad oggi sono stati effettuati 104 tamponi su cittadini giarresi posti in quarantena volontaria q seguito dei rientri delle scorse settimane, tutti risultati con esito negativo.

Da domani 4 maggio, come già preannunciato, sarà avviata la distribuzione, per tutta la popolazione giarrese, delle mascherine chirurgiche inviate dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile e consegnate al Comune lo scorso martedì 28 aprile.

In particolare si inizierà nelle frazioni di San Giovanni Montebello, Macchia, Santa Maria La Strada, Tagliaborsa e nella zona circostante la parrocchia Gesù Lavoratore con la modalità del porta a porta.
Le varie associazioni coinvolte quali CRI Misericordia, NES, Caritas Parrocchiali, Scout, Ambasciatori del Cielo e S. Maria di Betlemme di Macchia oltre ai delegati Sindaci delle frazioni e dei quartieri provvederanno a consegnarle nelle buche delle lettere previo avviso citofonico, senza alcun contatto diretto o necessità di entrare nelle abitazioni.

La distribuzione proseguirà in altri giorni qualora non si conclusa in giornata.

Sempre da(Oggi) domani 4 maggio entreranno in vigore le nuove norme contenute nel DPCM del 26 aprile 2020 in merito alla cosiddetta “fase 2″ ove sono state previste delle norme che consentono qualche agibilità maggiore rispetto a quelle finora consentite, tra cui l’apertura dei cimiteri con ingresso contingentato, la possibilità di fare attività motoria in luoghi distanti dalla propria abitazione, la visita ai parenti anche fuori dal proprio comune di residenza, l’avvio di alcune specifiche attività produttive.
In merito a tali nuove norme il Sindaco Angelo D’Anna dichiara:

“ Da Lunedì 4 maggio, con la nuova fase 2 non vuol dire liberi tutti ma continua a permanere la possibilità di spostarsi solo se ne ricorrono le esigenze contenute nel nuovo Decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri lo scorso 26 aprile. Vanno usate le necessarie precauzioni contenute nelle misure di sicurezza tra i quali uso della mascherina, guanti e la distanza interpersonale di almeno un metro. Solo così si potrà garantire una maggiore estensione di ulteriori spazi di normalità quotidiana ”.

Leggi altre news:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami