La migliore pizza di Napoli al ristorante Sorbillo

La pizzeria di Gino e Toto Sorbillo a via dei Tribunali è la meta immancabile per i tantissimi visitatori della città e soprattutto per gli appassionati della pizza napoletana.
Scoprine in questo articolo tutte le informazioni.

Storia e tradizione della pizzeria Sorbillo a Napoli

La pizzeria Gino Sorbillo ha origini antichissime.
Tutto parte dai nonni Luigi Sorbillo e Carolina Esposito, che fondarono la loro prima pizzeria nel 1935 in via dei Tribunali. Si trattava di una piccola pizzeria, con soli 4 tavolini, ma che ha dato il via a quello che potremmo scherzosamente definire l’Impero della pizza.

Luigi e Carolina Sorbillo hanno messo al mondo ben 21 figli, diventati poi tutti pizzaioli. Attualmente anche la terza generazione sta seguendo le orme dei propri padri e del proprio nonno.

Salvatore Sorbillo è il 19esimo dei 21 figli ed è il papà del celebre Gino Sorbillo. 
Gino cresce nella pizzeria di famiglia e ben presto impara i segreti della vera pizza napoletana. Tutte le nozioni apprese, unite alla sua spiccata vena artistica lo hanno reso un’istituzione a Napoli, e non solo.

È possibile deliziare le sue creazioni nelle altre sue sedi, situate a Roma, Milano, Genova, Torino, New York, Miami e Tokyo.

Il motivo di tutta questa popolarità? Il giusto connubio tra tradizione, prodotti di qualità e innovazione.
Gino Sorbillo insieme alla sua pizzeria è stato anche oggetto di tante campagne mediatiche, servizi giornalistici e televisivi che non hanno fatto altro che accrescere la sua popolarità.

La qualità della pizza al ristorante Sorbillo

Gino Sorbillo, insieme ad Enzo Coccia ha trasformato la pizza napoletana da prodotto tradizionale e di massa, in un prodotto di elevatissima qualità, ma che mantiene comunque un prezzo accessibile a tutti.

La pizza di Gino Sorbillo viene fatta con le migliori farine, di agricoltura biologica, condita rigorosamente con olio extravergine di oliva e con mozzarella e pomodoro di prima qualità.

Oltre alla qualità delle materie prime, l’aggiornamento continuo del menù e la ricerca del nuovo rendono questa pizza un capolavoro.
Non è un caso se a cena, come a pranzo, la fila di persone che attende per sedersi all’interno è sempre lunga. Il servizio ad ogni modo si caratterizza per essere molto rapido e di grande cortesia, altra caratteristica importantissima per Gino.

Altre specialità del ristorante Sorbillo a Napoli

Le pizze classiche sono un obbligo e sono sono sempre le più richieste, ma Gino Sorbillo ha reso la sua creatività un altro tratto peculiare delle sue opere d’arte.
Nella sua pizzeria quindi potrete mangiare non soltanto le tipiche Margherita e marinara, ma anche le pizze più buone e più nuove.

Gino ha rivisitato anche la tradizionale pizza fritta, proponendola in nuove e deliziose varianti.
E nell’attesa (anche se rapida) della vostra bella pizza, non potete non assaggiare una magnifica frittatina, accompagnata da una birra fresca.

Informazioni utili per la visita alla pizzeria Sorbillo a Napoli

Per assaggiare questa prelibatezza vi dovrete recare in Via dei Tribunali 38.
Ci sarà da attendere un pochetto ma ne varrà la pena.
Arrivati al locale dovrete comunicare il vostro cognome al ragazzo che troverete all’ingresso e che vi metterà in lista.

Il locale è aperto tutti i giorni tranne la domenica.
A pranzo dalle 12:00 alle 15:30.
A cena dalle 19:00 alle 23:30.

Raggiungere la storica pizzeria è semplicissimo.
Se siete in automobile, basta arrivare a via Foria, parcheggiare in uno degli svariati parcheggi privati nei pressi del Museo Archeologico Nazionale.
Parcheggiata l’auto dirigetevi verso via dei Tribunali.

Riconoscerete subito la pizzeria dal crogiuolo di persone in attesa davanti alla porta per poter entrare.
Proprio per questo se andate di fretta o vi scoccia aspettare vi consigliamo di andare negli orari vicini all’apertura o alla chiusura.

In ogni caso non fatevi spaventare dalla folla! Il servizio è rapido ed efficiente e i posti si liberano sempre molto rapidamente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Milan possibile il ritorno di Alexis Saelemaekers

Milan le prime mosse della società rossonera Appare probabili che il centrocampista belga Alexis Saelemaekers torni a vestire la maglia del Milan nella prossima stagione. Infatti...

Federica ora è Christian senza cambiare sesso. Storica sentenza del Tribunale di Napoli

Storica sentenza del Tribunale di Napoli. L'Ufficiale dello Stato Civile del Comune è stato incaricato di rettificare l'atto di nascita: il sesso femminile sarà modificato in maschile e il nome "Federica" diventerà "Christian".

Scafati Basket arriva Alessandro Zanelli

  Scafati Basket la società ha annunciato un nuovo innesto per la prossima stagione sportiva. Il dettaglio nel lungo comunicato della società: La nota ufficiale La Givova...

Napoli, identificato l’uomo che 3 giorni fa accoltellò un 29enne

Un uomo di 37 anni è stato arrestato dai carabinieri per un tentativo di rapina violenta avvenuto la notte del 7 giugno a Napoli. La...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA