Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Dal 20 al 24 settembre al PAN di Napoli, la terza edizione di IMBAVAGLIATI – Festival dedicato al giornalismo civile. Tema di quest’ anno: Muri e fili spinati.

Muri e fili spinati  – spiega la Klain è il tema di questa terza edizione: dai muri materiali, che dividono paesi interi, a quelli ideologici. Il filo spinato è nell’ anima delle vittime, che sono ancora in attesa di avere giustizia e di tutti coloro che hanno una coscienza civile. Il caso Ilaria Alpi non può e non deve essere chiuso, perchè come recita il nostro slogan: Chi dimentica diventa il colpevole.

Ideato e diretto dalla giornalista Désirée Klain, dal 20 al 24 settembre il PAN Palazzo delle Arti Napoli, che custodisce la Mehari di Giancarlo Siani simbolo dell’ iniziativa, accoglierà, anche quest’ anno, il Festival Internazionale di Giornalismo Civile “Imbavagliati”.

Prodotto anche quest’anno dall’ associazione Periferie del mondo – Periferia immaginaria, promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con la Fondazione Polis della Regione Campania, è realizzato nell’ambito del NAPOLINFEST- Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città, progetto diretto da Luigi Necco.

Il Festival gode dell’ alto patrocinio di Amnesty International Italia, del Comitato Regionale Campania per l’Unicef Onlus, della Federazione Nazionale Stampa italiana, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, del Sindacato Unitario dei Giornalisti campani e di Articolo 21.

Il Premio Siani (in memoria del giovane cronista napoletano ucciso dalla camorra nel 1985, dalla scorsa edizione gemellato con Imbavagliati sarà  dedicato a Ilaria Alpi, la giornalista del TG3 assassinata 23 anni fa a Mogadiscio insieme al cineoperatore Miran Hrovatin.

IMBAVAGLIATI al  PAN 20-24 SETTEMBRE

20 settembre ore 18 / sala Pan – Foyer  Atrio

Inaugurazione “Imbavagliati“

Vernissage della mostra Giovanni Izzo per Imbavagliati , a cura di Stefano Renna in collaborazione con Luca Palermo, e dell’ esposizione video-fotografica MEMORIA OLVIDADA di Giuseppe Klain, a cura di Pino Narducci e Désirée Klain. Performance live dell’ artista egiziano Ammar Abo Bakr, che dedicherà  un murales a Giulio Regeni. Interverranno: Désirée Klain (direttrice artistica), l’assessore Nino Daniele, Margherita Dini Ciaccia (Presidente del Comitato Unicef Campania), Paolo Siani (Presidente del Comitato Unicef Campania), Ottavio Lucarelli (Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania). Claudio Silvestri (segretario del Sindacato Unitario dei giornalisti della Campania), e il giornalista Luigi Necco.

21 Settembre  ore 10 / sala Pan

Primo incontro – Dagli attentati a Barcellona, alla jihad nel Maghreb: censure e inchieste tra le due sponde del Mediterraneo. Intervento di Ignacio Cembrero (Spagna) con Fatima Mahfoud (rappresentante del Fonte Polisario in Italia). L’illustratore Fabio Magnasciutti realizzerà  in diretta un’opera artistica riguardante l’argomento trattato.
22 settembre – ore 10 / sala Pan

Secondo incontro – Bavaglio di regime: Venezuela e Turchia, giornalisti nel mirino

Intervento di Tulio Hernandez (Venezuela) e Fehim Tastekin (Turchia). Modera Marco Cesario, cronista dell’ANSA, specializzato sul Mediterraneo e il Medio Oriente arabo – musulmano. Illustrazioni di Enrico Caria.

23 settembre – ore 11 Sala Pan

Terzo Incontro – Muri veri e ideologici: l’America di Trump e muslim ban. Intervento della giornalista iraniano-americana Negar Mortazavi, con le illustrazioni live di Riccardo Marassi. Modera Antonella Napoli, giornalista e analista di questioni internazionali.

Quarto incontro – ore 11 / sala Pan Muri d’acqua: i naufragi politici in Libia ed Egitto.

Intervento del giornalista Salah Zater (Libia) e l’ artista egiziano Ammar Abo Bakr (Egitto). Modera Fouad Roueiha, responsabile per la Siria di Osservatorio Iraq ed esponente del comitato Kaled Bakrawi.

Siani per Ilaria Alpi – ore 18/sala Di Stefano

Mai più soli: l’importanza della scorta mediatica per i giornalisti minacciati.

Interverranno Nello Trocchia, Sandro Ruotolo, Paolo Borrometi, Fabio Postiglione e Luciana Esposito (giovani giornalisti minacciati). Dibattito sul caso Ilaria Alpi, l’ inviata del TG3 uccisa in Somalia 23 anni fa, a pochi passi dall’ambasciata italiana di Mogadiscio. Partecipano Carlo Verna (giornalista Rai), Giuseppe Giulietti (presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana), e Claudio Silvestri (segretario del Sindacato Unitario dei giornalisti della Campania).

Mai più soli! (in che modo è cambiata, negli ultimi 10 anni, la narrazione audiovisiva dei fenomeni criminali) – ore 20/sala Di Stefano

Parteciperanno il vicedirettore di Rai fiction Francesco Nardella, il presidente della FNSI, Giuseppe Giulietti, e Paolo Siani, fratello di Giancarlo, alla guida della Fondazione Polis della Regione Campania. L’ incontro si aprirà  con la proiezione, in anteprima nazionale, del trailer della pellicola/verità  Nato a Casal di Principe, tratta dall’ omonimo libro di Amedeo Letizia, per la regia di Bruno Oliviero, che prenderà  parte al dibattito, con il protagonista Massimiliano Gallo.

24 settembre  PAN

Spazio giovani reporter con Désirée Klain dalle ore 10 alle ore 13.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi