Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

La 1° edizione del Motorshow a Napoli non ha disatteso le aspettative

Centinaia di appassionati di motori e non solo hanno affollato la manifestazione nei tre giorni dedicati, con maggiore densità sabato pomeriggio e domenica . Tutti i grandi marchi di automobili e moto hanno esposto le loro ultime novità, è questo è stato uno dei motivi che probabilmente darà un seguito alla manifestazione per gli anni futuri, in quanto la visibilità nei confronti di un pubblico campano, probabilmente si potrebbe estendere anche ad altre regioni del Sud, così che ci potrà essere un Motorshow a Bologna ed uno a Napoli.
Giancarlo Fisichella, il famoso pilota di Formula 1 Ferrari, è stato il volto della manifestazione ed è stato presente sabato pomeriggio nello stand Ferrari disponibilissimo ad autografi e foto.
La manifestazione è stata strutturata con una scaletta di eventi che tra mattina e pomeriggio si sono susseguiti, nelle varie discipline, in modo cronologico, alternandosi nei vari orari a disposizione, ma coprendo l’intera giornata, cosi si è visto nella pista da velocità allestita nella zona parcheggio lato via Terracina, il susseguirsi di belle esibizioni del Team di Franco Medici che hanno scorrazzato per la pista, in velocità con la Formula Renault e con esibizioni di Drifting con le BMW preparate da gara che hanno entusiasmato il pubblico come se si assistesse ad un Rally.

Inoltre non è mancata l’ebbrezza di sedere al fianco dei piloti al pubblico che ne ha fatto richiesta prenotandosi al box-info gara e così alcuni fortunati hanno provato cosa si prova in una BMW da gara driftando per la pista, adrenalina pura. Poi due Ferrari da strada sono state messe a disposizione per far provare in pista la velocità di queste super car, bambini accompagnati da genitori e adulti , quasi tutti con il loro smartphone per riprendere la performance hanno vissuto l’esperienza di sedersi in una delle ultime Ferrari in commercio e correre in pista con alla guida un pilota professionista.
Simpatica la parentesi riservata alla esibizione di un piccolo grande pilota di Kart, il più giovane pilota di go-kart del mondo, viene da Marcianise in provincia di Caserta e si chiama Salvatore Iavarone, ha solo 3 anni ma corre già sulle piste di kartodromi professionistici, sempre accompagnato da suo padre Mattia. L’abbiamo visto esibirsi su tutta la pista, con la sicurezza e l’abilità di un pilota provetto e in alcuni testa coda controllati a centro pista, veramente bravo, di sicuro un futuro campione.
Nei padiglioni allestiti con auto d’epoca e super car non potevano mancare le nostre Forze dell’Ordine, l’Esercito con gli automezzi d’assalto, Carabinieri , Polizia e Finanza con le loro super car e cani da droga, che si sono esibiti nel ritrovamenti sia di oggetti che di stupefacenti nascosti in alcune valige.
Bisogna di certo ringraziare il Margie’s Garage nella persona di Francesca Iacalce per aver dato una nota rosa che ha colorato la manifestazione con la presenza delle bellissime PinUp, che si sono rese disponibile al pubblico ed ai fotografi presenti in quadri allestiti nei vari stand e su belle macchine anni ‘50 .
Le stesse poi hanno sfilato sul palco per essere votate e dove è stata eletta da una giuria di addetti ai lavori la Miss PinUp del Motorshow Napoli 2017, Rita Autiero. Le altre bellissime e sexy PinUp sono state Gaia Moschetti, Chiara Piantandosi, Felicia Del Prete, Diana Esposito, Francesca Scorziello, Francesca Toscano, Paola Cremonesi e Simona Vassallo, un plauso a tutte loro.
Nell’ambito della sfilata sono state premiate anche tre officine di preparazione ed allestimento Customer di moto da strada, il Professional Builder Moto Design è stato assegnato, con una votazione fatta da tutte le officine di allestimento presenti, a Moto Design Custom con Giuseppe De Stefano, il Contest X Garage è andato a Bobber 73 metre il Premio Speciale cafe a Moto Design Custom, i premi tutti bellissimi sono stati realizzati con elementi ricavati da parti di moto.
Più che soddisfacente quindi la 1° edizione di questo Motorshow a Napoli, speriamo di rivederlo il prossimo anno con ancora più spazio e novità .
Spazio anche agli appassionati di Tuning e Simulatori di guida sia di moto che di auto, in stand riservati e che hanno visto un gran numero di ragazzi stazionare per diverso tempo, ovviamente.

Ph: Giovanni Esposito
Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x