Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Napoli, Ospedale del Mare – Una voragine profonda oltre 20 metri che ha inghiottito diverse auto e che ha rischiato di essere il sepolcro di qualcuno. Ci giungono in redazione le foto di Cosimo D’Auria della Alicam che ringraziamo per avercele concesse. Dalle foto appare evidente che solo grazie ad una fortunosa circostanza la voragine che si è aperta all’alba di venerdì 8 Gennaio, non ha inghiottito anche delle persone.

Ospedale del Mare, le indagini

Il pubblico ministero, Dr.ssa Simona Di Monte, titolare del fascicolo, ha chiesto a due ingegneri di fare chiarezza sulle cause che hanno determinato l’implosione e il conseguente cedimento del suolo. Sono stati effettuati i sopralluoghi, acquisiti i documenti relativi alla progettazione ed all’esecuzione dei lavori del nosocomio, ascoltate diverse persone tra le quali Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1 ed il Prof.Edoardo Cosenza, docente ad Ingegneria, uno dei collaudatori dell’Ospedale del Mare di Ponticelli.

Intanto l’ospedale è stato di nuovo allacciato alla rete idrica. Le condutture del circuito interno dell’acqua erano state danneggiate a seguito del cedimento del suolo. Resta però chiuso il Covid Hospital adiacente l’ospedale che al momento ospitava sei pazienti. Cinque sono tornati a casa e uno si trova ora in una residenza socio assistenziale.

(Ph Cosimo D’Auria)

____________________________

Ti potrebbe interessare anche: L’ultimo richiamo sottoscritto da De Luca. Disposizioni circa gli esercizi commerciali e non solo

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x