Napoli, nasce la libreria diffusa ScottoJonno in Galleria Principe

Napoli – Recupero storico, rilancio architettonico e promozione culturale del territorio. Si racchiude in questa sintesi l’azione che Luca Iannuzzi, amministratore unico della società Tesoreria srl, ha voluto realizzare con la biblioteca ScottoJonno in Galleria Principe di Napoli. Un progetto che intende rivalutare, con un’azione imprenditoriale ed investimento privato, la bellezza e l’importanza di un edificio pubblico come la Galleria Principe di Napoli restituendole alla fruizione da parte di tutti, napoletani e turisti. Nasce così, attraverso una collaborazione con la Fondazione Guida alla Cultura e Guida Editori, la prima biblioteca diffusa gratuita che fa del book crossing e del libro sospeso alcuni dei suoi punti di forza.

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della Caffè libreria ScottoJonno, alla quale è intervenuto il sindaco della città d Napoli Gaetano Manfredi. Anche lo scrittore Maurizio de Giovanni, fresco di nomina alla guida della Fondazione del Premio Napoli, ha voluto rendere omaggio, nel ruolo di testimonial della cultura partenopea nel mondo, all’azione di rivalutazione, riscoperta e rilancio dei locali storici del café chantant ScottoJonno, prima e Tesoreria Comunale, poi.

La  struttura si sviluppa su tre piani, sapientemente e magnificamente restaurati, così suddivisi: 110 mq per esposizione libri ed oggetti; 60 mq per aree tematiche di somministrazione; 197 mq a servizi, editoria uffici ed info point, ludoteca, aree comuni di lettura, caffetteria, ristorazione.

Particolarità del locale, che si inserisce nel Miglio d’oro della cultura fissato tra Palazzo Reale e Capodimonte, quella di voler restituire alla città di Napoli una valente proposta culturale gratuita, tra libri e attività artistiche, ma che possa consentire ai visitatori di accedere ad una collezione di oltre 1800 volumi suddivisi su vari segmenti culturali. Mentre, in linea con la tradizione del café chantant dell’epoca, esibizioni canore, musicali e quadri teatrali, ispirati alle radici classiche, animeranno l’intrattenimento del pubblico.

L’accesso al locale, che consente gratuitamente ai visitatori di consultare, visionare e leggere, attraverso un’App, l’intera collezione di libri, avverrà dalla mattina alle 8.45 sino alla sera alle 24.

ScottoJonno si pone dunque non solo la riqualificazione della struttura storica, ma l’impegnativo obiettivo del rilancio dell’offerta culturale ed intellettuale della città di Napoli, in un difficilissimo momento per i luoghi di promozione e diffusione della cultura, con chiusure e ridimensionamento delle librerie cittadine ma anche di cinema e teatri, a dispetto della vivace stagione turistica internazionale che Napoli sta vivendo.

Abbiamo posizionato all’interno dei QR code che, avvicinando il telefonino, riporteranno all’app e riveleranno una curiosità, uno dei misteri di questa città. Sono 50, diffusi nei luoghi più strani del locale, compresi i bagni, e saranno molto graditi ai napoletani e ai turisti. Ma questo non basta- così Luca Iannuzzi –. Il plus di questo progetto sta nel garantire la sussistenza di questa attività che da sola, solo con i libri, solo con la biblioteca gratuita non avrebbe funzionato. L’unico modo è affiancare a questa attività principale un’altra attività che è quella che più funziona a Napoli, cioè la somministrazione, la più semplice e la più facile. Perciò abbiamo la caffetteria e un punto ristoro”.

Punto vitale del progetto, la partnership con Diego Guida: “Quando Luca Iannuzzi mi ha parlato del suo progetto di rivalorizzazione degli spazi della ex Tesoreria Comunale in Galleria Principe di Napoli, di fronte al Museo archeologico nazionale – MANN, in un’area piuttosto degradata, ho subito voluto raccogliere l’invito: costruire insieme un nuovo contesto di qualità, anche culturale, è stata per me una sfida da raccogliere – prosegue il patron di Guida editori e presidente della Fondazione Guida alla Cultura-Ente del Terzo settore – Gli spazi ospiteranno autori, personaggi della cultura anche nazionale, laboratori per i più giovani, presentazioni di libri, corsi per le scuole, eventi per la promozione e la diffusione della lettura. Ci sarà anche una biblioteca già oggi ricca di migliaia di volumi messi a disposizione degli utenti, sarà sempre a disposizione di tutti”.

Il caffè letterario ScottoJonno aprirà al pubblico da mercoledì 22 marzo.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Sciopero del settore edile: caschi insanguinati

La protesta urla basta morti sul lavoro.

Napoli, il nuovo direttore sportivo Manna ha lasciato la Juve ed è già al lavoro

La Juventus annuncia con un comunicato sul proprio sito ufficiale l'addio di Giovanni Manna. "Le strade di Giovanni Manna e della Juventus si dividono....

Giro D’Italia Tadej Pogacar sempre maglia rosa, le statistiche e curiosità

Giro D'Italia curiosità e statistiche sulla cora rosa LE MAGLIE UFFICIALI Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono disegnate e realizzate da CASTELLI. Maglia Rosa, leader...

Giro D’Italia Tadej Pogacar sempre vestito di rosa

Giro D'Italia -Passo Brocon, 22 maggio 2024 - Georg Steinhauser (EF Education - EasyPost) ha vinto la diciassettesima tappa del Giro d'Italia 107, la...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA