Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Sabato e domenica scorsa (14 e 15 dicembre 2019) a Gragnano si è tenuto il primo weekend delle Notti Bianche del Gusto. Due belle serate con tanti chef e tanta gente a degustare i piatti, oltre a tutti i commercianti con le proprie attività aperte in via Castellammare di Stabia.

L’evento è stato creato e diretto dall’amministrazione comunale di Gragnano, dalla Camera di Commercio di Napoli, dai commercianti e da Casa Scarica Cooking Class. Abbiamo fatto visita e apprezzato il lavoro fatto, con la consapevolezza che qualcosa va rivisto e va migliorato, ma in una città come Gragnano di questi tempi è importante partire. Da non sottovalutare che il tutto è stato organizzato in appena 15 giorni e che quindi sono da ottimizzare anche i tempi di preparazione dell’intera macchina.

Siamo sicuri che già dal prossimo weekend delle Notti Bianche del Gusto, del 28 e 29 dicembre a Piazza Aubry e via T. Sorrentino, saranno già migliorati alcuni servizi ed alcuni spazi.

Intervista ad Alfonso Scarica

A distanza di un paio di giorni del primo weekend delle Notti Bianche del Gusto di Gragnano abbiamo intervistato Alfonso Scarica, tra gli organizzatori e promotori dell’evento. Ecco cosa ci ha risposto.

– Prima volta e primo weekend delle Notti Bianche del Gusto di Gragnano. Com’è andata?

Per essere la prima volta sono molto soddisfatto della riuscita di entrambe le serate, anche se c’è sempre da migliorare.

– Le persone hanno apprezzato l’evento, qual è la sensazione? I gragnanesi hanno apprezzato?

Abbiamo avuto una buona risposta da parte dei cittadini che sono stati ben felici di vedere organizzate nella propria città una manifestazione con molte attrattive sia culinarie che artistiche che non riusciva da tempo.

– È il tempo di un primo bilancio, è riuscito a raccogliere le impressioni dei suoi colleghi commercianti?

Certo, come in tutte le cose ci sono sempre alcune criticità come la zona pedonale che non sempre era rispettata e delle zone in cui c’è stata meno affluenza e questo ha comportato ovviamente un po’ di malcontento da parte di alcuni commercianti, ma dalla maggior parte ho avuto riscontri molto positivi.

– Gragnano, città del buon gusto: pasta, panuozzo, pizza, vino. È stato facile organizzare?

In realtà non lo è stato, conciliare allestimenti, food, animazione, cast artistico e burocrazia è stato abbastanza complicato, ma ce l’abbiamo messa tutta per fare un buon lavoro.

– Gli Chef sono felici del weekend del gusto appena trascorso?

Sì, sono stati lieti di partecipare a questo evento e di aver messo a disposizione la loro professionalità essendo per la maggior parte cittadini gragnanesi.

– Ci spieghi il prossimo weekend delle Notti Bianche del Gusto.

Si svolgerà il 28 e 29 dicembre a piazza Aubry e via Tommaso Sorrentino, la proposta dei piatti sarà diversa, ma per le altre notizie non vi svelo ancora nulla e spero che verrete a vederlo dal vivo.

Alcuni scatti delle Notti Bianche del Gusto di Gragnano

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x