Rischio sismico, al via le prove di evacuazione dell’ASL Napoli 3 Sud

PUBBLICITA

Nell’ambito delle attività di prevenzione previste dalle vigenti normative in caso di rischio sismico o vulcanico, il comparto direttivo dell’ASL Napoli 3 Sud guidato dal Direttore Generale, Dr. Giuseppe Russo, ha programmato una serie di specifiche prove di evacuazione nelle proprie strutture di competenza: l’obiettivo è quello di far fronte in modo deciso, dando una risposta in maniera tempestiva ad un eventuale pericolo di rischio sismico o vulcanico.ASL Napoli 3 Sud Direttore Generale Dr. Giuseppe Russo

A differenza delle prime due prove svoltesi lo scorso 28 novembre presso l’ospedale Maresca di Torre del Greco (interessato, in questo specifico caso, il reparto di medicina con il coinvolgimento di tre tipologie di pazienti: non autonomo, semi-autonomo e autonomo) ed il 30 novembre presso l’ospedale di Boscotrecase (anche in questa occasione coinvolto il solo reparto di medicina con le programmate simulazioni di evacuazione che hanno interessato tre tipologie di pazienti), quella che è andata in scena venerdì 1 dicembre 2023 alle ore 12:00 all’interno dell’ex presidio ‘Bottazzi’ di Torre del Greco, attuale sede generale regionale campana ASL Napoli 3 Sud, è stata un vero e proprio capolavoro di gestione operativa gestita di concerto dal Direttore Generale dr. Giuseppe Russo coadiuvato dal lavoro prezioso del Direttore del Distretto Sociosanitario dell’ex presidio Bottazzi, dr. Antonino Calorenna e dal suo Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, dr. Michele Balia.

Leggi anche: Il governo approva il decreto legge Campi Flegrei

Con il coinvolgimento delle strutture centrali (tra cui direzione generale, amministrativa e sanitaria, risorse umane, acquisizione beni e servizi, ufficio del personale, etc.) è stata prevista e predisposta la partecipazione alla prova di evacuazione dell’intero plesso torrese, composto da circa 200 persone, a grande dimostrazione dell’impegno che la Direzione Strategica dell’ASL Napoli 3 Sud, con a capo il dr. Giuseppe Russo, ha profuso verso questa tipologia specifica di problematica, investendo in questo sistema di gestione della sicurezza.

Una prova importante quella andata in scena, manifesto dell’interesse dell’azienda sanitaria Napoli 3 Sud verso questo tipo di emergenze che potrebbero colpire il nostro territorio.

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

De Francesco : ” Musella era la stella, Ferrari è stato un papà” i suoi ricordi con la Juve Stabia

Mariano De Francesco ex calciatore della Juve Stabia ci racconta un pezzo della sua carriera in gialloblu con tanti ricordi e grandi firme che...

Leonardo Menichini presenta Juve Stabia – Turris

  Leonardo Menichini ha risposto alle domande dei giornalisti in sala stampa per presentare la gara contro la Juve Stabia Dobbiamo essere molto più lucidi nella...

Nola la società ha scelto il nuovo allenatore

Nola scelto il nuovo allenatore come riporta una nota ufficiale della società Pasquale Iuliano è il nuovo allenatore del Nola 1925. La decisione è arrivata...

Michele Andrisani : ” La mia Juve Stabia era un gruppo fantastico con un grande Presidente”

Michele Andrisani ex calciatore di Juve Stabia ma anche Bari e Palermo ci racconta in questa intervista un pezzo importante della sua carriera: Hai avuto...

Ultime Notizie

PUBBLICITA