Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Grande fermento al Vaticano

Questa mattina, durante la Santa Messa presieduta da Papa Francesco saranno proclamati nuovi sette santi.

Si tratta di Papa Paolo VI, l’arcivescovo salvadoregno Oscar Romero, Nunzio Suplizio (operaio abruzzese), Vincenzo Romano (parroco di Torre del Greco), Caterina Kasper (religiosa tedesca), Nazaria Ignazia March Mesa (fondatrice della Missionarie Crociate della Chiesa in Bolivia) e Francesco Spinelli (sacerdote milanese).

La Santa Messa presieduta da Papa Francesco inizierà alle 10.15.

Tv2000 seguirà in diretta le celebrazioni a partire dalle 9.10.

Presenti circa 70 mila fedeli.

Sul sagrato anche i miracolati.

Torre del Greco in festa

Tra i santi che saranno proclamati oggi, il parroco torrese Vincenzo Romano, icona dell’umiltà

Nato a Torre del Greco il 3 giugno 1751, Vincenzo Romano è stato  parroco per oltre trent’anni presso la Basilica di Santa Croce.

La proclamazione del Vangelo a tutti era la sua vera missione”, ha spiegato l’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe.

Seppe essere mite e umile di cuore, parroco di pecore, pecora dell’unico Pastore.Da Torre del Greco al mondo per consegnare lo stile di pastore che seppe fare della carità mestiere e della compassione strumento di umana liberazione”, ha aggiunto l’arcivescovo.

Da sempre vicino agli ultimi, faticò assieme agli abitanti e agli operai per ricostruire la città andata distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 15 giugno 1794, tanto da essere poi ricordato come “o prevete faticatore”.

Sulla sua tomba, nella Basilica di Santa Croce, si fermò in preghiera anche San Giovanni Paolo II l’11 novembre del 1990.

È stata la guarigione di Raimondo Formisano, un commerciante di frutti di mare ammalatosi di tumore, il miracolo avvenuto nel 1989 che gli ha aperto le porte della canonizzazione.

(Foto e riprese di Arca Pinto)

In aggiornamento

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi