" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Torre del Greco – La Turris si appresta a festeggiare la promozione in serie C ed i tifosi pensano di omaggiare la loro squadra del cuore ritinteggiando con i colori sociali l’ottocentesca scalinata di Largo Gabella del Pesce. Un gesto, quello dei tifosi corallini, che ha sollevato l’indignazione di tanti. Da giorni, a Torre del Greco,  non si parla d’altro.

Torre del Greco

Torre del Greco

Torre del Greco, il Sindaco Palomba: “Invitiamo le tifoserie a gioire nei modi e nelle forme più opportune

“E’ sicuramente un clima di festa quello che sta investendo da qualche giorno la nostra città, che vede sempre più concreta e tangibile l’ufficialità di un possibile passaggio della Turris in serie C; un clima percettibile attraverso la festa di colori e di festoni che un po’ ovunque sta ricoprendo l’intero territorio comunale. Il trionfo sportivo della Turris è un trionfo per tutti i torresi. Tuttavia, non bisogna in alcun modo dimenticare che viviamo ancora all’ombra della triste vicenda epidemiologica che negli ultimi due mesi ha scosso particolarmente, più di altre, la nostra comunità che ha pagato un prezzo altissimo, in termini di decessi, per l’emergenza Coronavirus. È prioritario, pertanto, onorare il ricordo delle 20 vittime avute, alle cui famiglie esprimiamo la nostra massima vicinanza. Invitiamo, inoltre, le tifoserie ed i cittadini tutti a gioire nei modi e nelle forme più opportune, per evitare che persone che non vivono la nostra città possano con messaggi mediatici non corrispondenti alla giusta realtà, strumentalizzare ed infangare l’espressione di gioia e di soddisfazione di un popolo che vede il ritorno della propria squadra in serie C. Forza Torre del Greco. Forza Turris.”

L’intervento del patron della Turris, Antonio Colantonio

 “La grande festa di colori che sta avvolgendo la città negli ultimi giorni è qualcosa di straordinario e che mi riempie di gioia. Allo stesso tempo però faccio un appello a tutti i tifosi corallini e ai torresi. Rispettiamo sempre la storia della nostra città e il decoro del nostro territorio. Non diamo adito a nessuno di poter criticare le nostre espressioni di gioia e di felicità per una promozione tanto attesa. Invito tutti a dimostrare ancora una volta il grande senso civico e l’ottimo stile di comportamento per i quali ci siamo sempre distinti “.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami