Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
5 1 Voto
Vota Articolo

Reddito di Emergenza 2021. Di cosa si tratta? – E’ una delle misure di sostegno già previste dai precedenti governi (tra cui Renzi e Conte) e riconfermata dall’attuale Governo Draghi attraverso il DL Sostegni. In pratica è una misura di sostegno al reddito riconosciuta per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021. Viene riconosciuto in merito al possesso di requisiti di tipo economici, patrimoniali e reddituali. La richiesta avviene attraverso l’invio di una domanda all’INPS. Vediamo più nello specifico.

Redditi di Emergenza: I requisiti

Il Reddito di Emergenza 2021 (REM) è riconosciuto ai nuclei familiari in possesso congiuntamente, al momento della presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:

  • Residenza in Italia;
  • reddito familiare, determinato secondo il principio di cassa, con riferimento al mese di febbraio 2021, inferiore alla soglia corrispondente all’ammontare del beneficio. Per i nuclei familiari che risiedono in affitto, dichiarato in DSU, fermo restando l’ammontare del beneficio, la soglia è incrementata di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione come dichiarato ai fini ISEE;
  • patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2020, verificato al 31 dicembre 2020, inferiore a 10mila euro. Questa soglia è elevata di 5mila euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20mila euro. La soglia e il massimale sono incrementati di 5mila euro per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE;
  • ISEE, attestato dalla DSU valida al momento della presentazione della domanda, inferiore a 15mila euro. Il requisito relativo al valore ISEE viene verificato, in fase istruttoria, dall’Inps nell’ultima DSU, valida alla data di presentazione della domanda. In caso di nuclei con presenza di minorenni, rileva l’ISEE minorenni al posto di quello ordinario.

Come e quando effettuare la domanda?

L’invio della domanda potrà essere effettuato da mercoledì 7 aprile 2021 fino al 30 aprile 2021 attraverso il sito dell’INPS dove si possono trovare tutte le informazioni operative. Il link del messaggio è il seguente: INPS REM 2021

Anche in questo caso la domanda potrà essere inviata esclusivamente in modalità telematica attraverso:

  • sito internet dell’Inps autenticandosi con PIN (ricordiamo che l’INPS non rilascia più nuovi PIN a decorrere dal 1° ottobre 2020), SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica;
  • istituti di patronato.

Come calcolare l’importo del Reddito di Emergenza?

Le regole per calcolare l’importo mensile restano le stesse del DL Rilancio. La soglia di reddito familiare si ottiene moltiplicando il valore della scala di equivalenza per 400 euro. Tale valore è pari a 1 per il primo componente del nucleo familiare ed è incrementato di:

0,4 per ogni ulteriore componente di età maggiore di 18 anni;

0,2, per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2, ovvero fino ad un massimo di 2,1 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza come definite ai fini Isee.

Ad esempio, se il nucleo è composto da tre persone, di cui 2 maggiorenni e 1 minorenne, il fattore sarà pari a 1,6 e l’indennizzo mensile ammonterà a (400 • 1,6) 640 euro.

____________

Leggi anche: Bonus Fondo Perduto, DL Sostegni, chi potrà riceverlo?

Leggi anche: Assegno unico familiare, chi potra riceverlo?

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
5 1 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x