Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Il Decreto-Legge Sostegni ha previsto la possibilità di richiedere un contributo a fondo perduto per quelle imprese con ricavi del 2019 inferiori a 10 milioni di Euro, che hanno registrato un calo del proprio fatturato 2020 di almeno il 30% rispetto al fatturato 2019.

Bonus Fondo Perduto DL Sostegni, a  chi spetta?

Dal 30 marzo è possibile inviare l’istanza tramite il portale dell’Agenzia delle Entrate. Per poterlo fare “basta” entrare nella propria area riservata, attraverso lo SPID, la CNS o le credenziali personali e cliccare sull’icona “Fatture e Corrispettivi” da quella schermata si è poi guidati in maniera abbastanza agevole per poter effettuare l’invio dell’istanza. Di seguito il link per effettuare l’accesso al portale: Fatture e Corrispettivi – Agenzia delle Entrate.

Sarà possibile effettuare l’invio dell’istanza fino al 28 maggio, inoltre l’invio può essere effettuato anche dal vostro intermediario con la delega al vostro cassetto fiscale o alla consultazione delle fatture elettroniche.

Possono richiedere il contributo tutti i soggetti iva che abbiano aperto la propria partita iva entro il 23 marzo 2021. Ricordiamo che l’unico requisito per ottenere il contributo è quello del calo del 30% del fatturato 2020 rispetto al fatturato 2019. Ovviamente, questo requisito viene meno per tutti i soggetti che abbiano iniziato la propria attività in data successiva al 31/12/2018.

Percentuali del contributo

Ricordiamo che il contributo minimo per i professionisti e per le ditte individuali è di 1.000 € mentre per le società il contributo minimo è pari a 2.000 € (nel caso in cui il calcolo riconosca un contributo minore di queste soglie o nel caso di soggetti con inizio attività successivo al 31/12/2018).

Il contributo è calcolato sulla differenza del fatturato medio mensile.

Veniamo alle percentuali dei contributi a fondo perduto:

  • 60%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 sono inferiori o pari a 100.000 euro
  • 50%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano i 100.000 euro ma non l’importo di 400.000 di euro
  • 40%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano i 400.000 euro ma non l’importo di 1.000.000 di euro
  • 30%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano 1.000.000 di euro ma non l’importo di 5.000.000 di euro
  • 20%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano 5.000.000 di euro ma non l’importo di 10.000.000 di euro.

Per essere più chiari di seguito riportiamo alcuni esempi:

Nome Fatturato 2019 Fatturato 2020 Fatturato mensile 2019 Fatturato mensile 2020 % Fatturato % Contributo Contributo calcolato Contributo minimo Contributo spettante
Rossi Srl 90.000 € 60.000 € 7.500 € 5.000 € -33,30% 60% 1.500€ 2.000€ 2.000€
Mario Bianchi 120.000 € 80.000€ 10.000€ 6.667 € -33,30% 50% 1.667€ 1.000€ 1.667€

(bonus a fondo perduto)

Leggi anche: Assegno unico familiare, chi potra riceverlo?

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x