Torre Annunziata, maxi-risarcimento ad un lavoratore esposto all’amianto

PUBBLICITA

Maxi-risarcimento stabilito dal Tribunale Civile di Torre Annunziata in favore di un lavoratore che ha contratto una patologia direttamente correlata all’esposizione all’amianto sull’ambiente di lavoro

Un importante risarcimento di 190.000 euro è stato assegnato da parte del Tribunale Civile di Torre Annunziata a un lavoratore affetto da una malattia causata dall’amianto sul posto di lavoro. Si tratta di un risarcimento dal valore più elevato rispetto alla media in casi simili che dunque potrebbere rappresentare un precedente, anche se le singole situazioni e le patologie vanno naturalmente valutate caso per caso.

Assistito dall’Avv. Domenico Carotenuto, con il supporto delle relazioni medico-legali redatte dal dott. Nicola Maria Giorgio e il sostegno di associazioni per la salute dei lavoratori, il lavoratore è riusciuto a dimostrare la diretta correlazione tra la malattia e l’esposizione all’amianto.

Il processo ha messo in luce la mancata informazione e protezione da parte del datore di lavoro riguardo i rischi dell’amianto, culminando in un risarcimento che ha incluso compensazioni non solo per il lavoratore, ma anche per la famiglia del lavoratore. Nello specifico 190.000 euro, di cui 130.000 a favore del lavoratore, 20.000 a favore della moglie e 20.000 a favore di ciascuna delle figlie

Questo caso rappresenta un precedente significativo nella lotta per i diritti dei lavoratori esposti a sostanze nocive, in un contesto normativo che, nonostante il divieto dell’amianto in Italia dal 1992, vede ancora numerosi individui affetti da malattie correlate ogni anno.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Costruisce edificio abusivo per materiale automobilistico vicino al fiume Sarno

Le forze dell'ordine hanno denunciato un uomo che aveva creato un deposito abusivo vicino al fiume Sarno. Un uomo di 56 anni è stato denunciato...

STORIE DI LIBRAI: Libreria Libertà di Torre Annunziata, crocevia di cultura e incontri

La Libreria Libertà Erboristeria e BioBar Asperula si conferma un punto di riferimento essenziale per la vita culturale della città di Torre Annunziata, fungendo da catalizzatore per incontri significativi e scambi culturali che arricchiscono la comunità locale.

Giornata Mondiale della Terra: “Riappropriazioni naturali” di Claudia Evangelista

La società contemporanea si circonda di oggetti dimenticando il rapporto con l'ambiente, e quanto queste scelte siano dannose per esso. Nella serie nominata “Riappropriazioni naturali”, Claudia Evangelista crea un rapporto tra l’uomo e l’ambiente urbano, il rapporto con lo scarto e la natura.

Napoli, nuova aggressione a personale sanitario

A Napoli un uomo di 64 anni ha aggredito un medico e un'infermiera del 118 dopo essere stato soccorso per un malore. Il fatto è...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA