Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Un nuovo studio, basato sulle osservazioni fatte dal NASA Fermi Gamma-ray Space Telescope, ha dimostrato la prima chiara prova del fatto che i detriti di stelle esplose, producono alcuni dei più veloci movimenti di materia nell’universo.

 

Questa scoperta rappresenta un importante passo verso il soddisfacimento di uno degli obiettivi primari della missione FERMI. I raggi cosmici sono delle particelle subatomiche che si muovono attraverso lo spazio, quasi alla velocità della luce. Circa il 90% di loro sono protoni e il resto è costituito da elettroni e nuclei atomici. Nel loro viaggio attraverso la galassia, le particelle elettricamente cariche, vengono deviate dai campi magnetici. Tutto questo rende possibile la codifica dei loro percorsi e le loro origini.

Attraverso una varietà di meccanismi, queste particelle veloci possono causare l’emissione di raggi gamma, la forma più potente di luce. Due resti di supernova, conosciuti come IC 443 e W44, si stanno espandendo in fredde e dense nubi di gas interstellare. 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi