" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Anna, 36 anni, casalinga, mamma di due bambini, ci ha inviato un’antichissima e golosissima ricetta campana.

I fiori di zucca, o sciurilli (in dialetto napoletano) sono i protagonisti indiscussi delle nostre tavole in questo periodo dell’anno.

I sciurilli sono molto versatili, offrono diverse alternative di utilizzo, ma ripassati in una pastella lievitata e successivamente immersi in olio bollente diventano delle esaltanti frittelle.

Frittelle di sciurilli, ecco la ricetta

INGREDIENTI

  • Fiori di zucca da pulire 270 gr
  • Farina 00 500 gr
  • Acqua 400 ml
  • Lievito di birra fresco (una zolletta)
  • Parmigiano reggiano
  • Uova 1
  • Sale fino
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

Pulire i fiori di zucca sotto l’acqua corrente, staccando il bocciolo dal gambo,eliminando il picciolo e aprendo i petali, (cercate di mantenerli integri)

frittelle di sciurilli

Per la pastella: Sciogliete il lievito di birra nell’acqua appena tiepida.In una ciotola versate la farina, il parmigiano (anche il pecorino romano se piace) e l’uovo.

Impastare con le mani aggiungendo l’acqua con il lievito sciolto. Non appena l’impasto avrà preso consistenza unire il sale e soltanto in ultimo i fiori di zucca puliti.

Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e lasciar lievitare per almeno 2 ore o comunque fin quando non sarà raddoppiata la pastella.

frittelle di sciurilli

Una volta che l’impasto sarà lievitato, far salire l’olio di temperatura e versare l’impasto a cucchiaiate. Nell’olio prenderanno la forma di palline irregolari.

Girare spesso le frittelle durante la cottura per farle dorare uniformemente e poi scolarle su carta assorbente. Servite calde sono una tentazione irresistibile!

frittelle di sciurilli

Ringraziamo Anna che con la sua ricetta ci ha fatto fare un salto nei vicoli di Napoli. Le frittelle di sciurilli sono, infatti,  parte integrante dello “street food” napoletano .Esse, come si è soliti dire, si assaporano “frienn magnann”, cioè si gustano mentre stanno friggendo.

Le tue ricette

 

Per veder pubblicate anche le vostre ricette Vi basta inviare una mail all’indirizzo letuericetteonline@gmail.com

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami