Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Le nostre abitudini d’acquisto sono divenute sempre più digitali e virtuali. Siamo infatti ormai perfettamente in grado, a prescindere dalla fascia di età di riferimento, di comprare prodotti e servizi sul web sfogliando le relative schede informative.

Farsi un’idea di quello che ci occorre, grazie alla trasparenza e alla completezza dei dati che vengono veicolati tramite i portali internet, è senza dubbio molto agevole. Spesso e volentieri, peraltro, l’esperienza di acquisto arriva anche a trasformarsi in un momento divertente e piacevole. La soddisfazione che si prova dopo aver messo a segno un acquisto bello e utile – in totale autonomia e molto velocemente – è assoluta. A monte ci sta una tecnica che si ha sempre voglia di migliorare e affinare.

Quando arrivano le festività natalizie bisogna fare mente locale su tutta una serie di aspetti e di incombenze, per dedicarsi ai quali il web si offre quale valvola di sfogo e canale privilegiato.

Pensare al Natale vuol dire in primis mettere a fuoco elementi chiave come i regali e gli addobbi. Il colpo d’occhio all’ingresso dell’abitazione deve sempre essere in grado di suscitare l’effetto wow e per ottenerlo si dovrà ricorrere a un surplus di fantasia e concretezza. Così come si punterà a stupire i parenti e gli amici più cari recapitando o consegnando regali perfetti. Questi ultimi non sono animali mitologici, esistono davvero: si tratta dei cesti natalizi. Prova ne sia il vero e proprio boom di consensi che da sempre riscuotono, oggi più che mai, grazie alle vetrine di e-commerce.

Storia e sviluppo di un’icona delle festività

La storia dei cestini di Natale è lunga e affascinante, bisogna tornare indietro di centinaia e centinaia di anni per trovarne le prime testimonianze. Il riferimento, in era pagana, è alle festività dei Saturnalia che ricorrevano tra il 17 e il 23 dicembre.

L’usanza era quella di scambiarsi ceste intrecciate molto resistenti (dette sportule), all’interno delle quali erano contenuti cibo e alloro. Il fine ultimo era quello di ingraziarsi il Dio Saturno, che dalle profondità della Terra avrebbe poi favorito e reso prospero il raccolto.

La tradizione è continuata nei secoli, anche con l’avvento della Cristianità. Poi, nel XX secolo, il gesto di donare cesti di cibo è stato anche legato alla ripresa nel Dopoguerra: regalare cibo, che all’epoca scarseggiava, era infatti un importante gesto sociale. Voleva dire prendersi cura degli altri e stringere o rafforzare legami e conoscenze.

Di per sé, il gesto di regalare generi alimentari così come quello di cucinare, rappresentano qualcosa di atavico: puntano ad assicurarsi che l’altro abbia di che sostentarsi e soddisfare un bisogno primario. Oggi regalare un cesto natalizio sta ancora a sottolineare l’importanza del momento conviviale e della condivisione: è un sinonimo di buona tavola e un simbolo assoluto dello stare in famiglia. I cesti, abbondanti e prelibati, sono in grado di soddisfare anche i palati più esigenti soprattutto perché – a seconda del destinatario – il livello di personalizzazione consentita è molto alto.

Boom dell’e-commerce, i cesti di Natale si comprano online

Quando il caldo finisce e inizia la stagione delle piogge si dà il via a un conto alla rovescia molto speciale: quello che separa dall’inizio delle festività natalizie. L’importante, quando si tratta di fare regali originali, è non ridursi all’ultimo minuto ma programmare tutto per tempo.

Sì, può sembrare difficile ma non è affatto impossibile. In che modo agire? Consultando il web alla ricerca dell’e-commerce giusto, tramite il quale fare i migliori acquisti. Pioniera in questo particolare ambito è l’azienda Bennati, che nel 1998 ha aperto il primo shop digitale in assoluto d’Italia dedicato alle ceste natalizie.

Oggi le confezioni dell’azienda Bennati si possono acquistare e regalare tutto l’anno: a Pasqua, per ricorrenze, eventi e compleanni. Si possono regalare ad amici e parenti. Restano comunque un must per l’inverno ed il periodo natalizio. Sono proprio i prodotti pensati per stupire sotto l’albero. La strenna aziendale, infatti, è un grande classico: premiare i dipendenti oppure inviare un dono a clienti importanti è sempre una buona pratica. Si fortificano i rapporti, nel team come nel business, inoltre si ha la certezza di fare sempre bella figura.

Un tempo era necessario iniziare un pellegrinaggio spesso lungo e complicato nei negozi fisici per l’acquisto dei cesti di Natale. Oggi però, proprio perché come abbiamo precisato in avvio di questo approfondimento le abitudini d’acquisto sono sempre più digitali, le cose si fanno molto più semplici e vantaggiose attraverso i portali web come quello di Bennati.

L’importanza del packaging e della personalizzazione

E’ facile comprendere il motivo del successo planetario dei cesti natalizi: sono belli, sono buoni e abbondanti, ricchi di prelibatezze enogastronomiche ‘figlie’ del miglior made in Italy.

Possono diventare un volano di promozione e marketing molto interessante, inoltre consentono di soddisfare gusti e necessità di un pubblico davvero ampio grazie alla possibilità di personalizzare al massimo ogni singolo cestino. Per capire, la strenna aziendale che solitamente è uguale per tutti i dipendenti, apparirà diversa dai regali calibrati per singole persone (amici, parenti o professionisti che si vogliono ringraziare per una prestazione). Si tratta di doni sempre apprezzati e di valore: un pensiero di sicuro successo.

La cura del packaging in questo contesto diventa davvero essenziale. La scelta di esporre la confezione sotto l’albero di Natale oppure a centro tavola durante le festività potrà testimoniare un vero e proprio apprezzamento. Al giorno d’oggi, in un’epoca sempre più distratta e veloce, siamo continuamente in cerca di momenti di pace e relax nei quali recuperare una dimensione più lenta e sana. Si cerca sempre di unire l’atmosfera del Natale alla gioia dello stare insieme, alla bellezza di doni e sorprese e alla ricercatezza dei cibi con i quali imbandire la tavola come quelli dei cesti natalizi.

Online è possibile trovare prodotti insoliti, ricercati e di grande qualità: cose che difficilmente potrebbero essere reperite o disponibili in un normale negozio fisico. Ecco spiegato in sintesi il motivo principale per cui cesti natalizi e strenne sono in cima al podio dei regali più apprezzati: mettono proprio tutti d’accordo, facendo tornare alla mente ricordi, luoghi e sensazioni speciali.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x