La moda detta, le folle seguono. È questo anche il caso delle felpe che oggi vivono un momento di grande importanza nella moda giovanile e non solo.

Sarà la forza della moda, sarà la forza del rap, ma le felpe da uomo, oggi, sono quasi un must nella moda giovanile. Lo stile underground ha ripreso vigore dopo un momento di calo e i nuovi beniamini del pubblico giovanile, generalmente, vestono in felpa, cappellino (magari di traverso), jeans largo o pantalone della tuta rigorosamente in felpa anch’esso.

La felpa come simbolo del free style

Il mondo free style dei rappers in voga, della musica trap o hip hop, ha ridato vigore ad un capo che probabilmente non era mai andato in cantina, ma che aveva vissuto un calo, sempre legato alla moda ed alle sue tendenze. Oggi, indubbiamente spopola e anche i ragazzini sotto i 10 anni iniziano ad apprezzarlo.

La felpa è un capo “caldo” che ha più senso indossare nelle stagioni più fredde, ma che in fondo nelle versioni più leggere e con le cerniere si presta ad essere indossato anche in estate. In origine era “solo” un capo sportivo nato dall’inserimento di materiale tecnico nelle maglie del cotone, tant’è che il nome in inglese è “sweatshirt”, letteralmente maglia da sudore. Fu la Champion a lanciarla sul mercato e l’obiettivo principale della felpa era, ed è, quello di tenere il corpo al caldo durante gli allenamenti, training / footing / fitness, senza perdere la libertà dei movimenti grazie ai polsini ed alla fascia in vita.

Oggi, invece, come già anticipato l’uso della felpa è molto diffuso sia come capo sportivo che come capo di moda. I tipi di felpa sono i più disparati. Generalmente è a maniche lunghe ma le versioni presenti in commercio sono tante, come ad esempio con cappuccio o senza, con cerniera lampo o senza, con tasche laterali, tascone centrale per ambo le mani o come porta oggetti.

Come nasce e come si evolve la felpa

Da un punto di vista “storico”, la prima felpa che si vede in giro con cappuccio diviene hoodie e nel mondo underground, suburbano, viene usata ed associati agli skaters ed ai surfers. Il cappuccio fa subito moda, fa subito underground. Successivamente, inizia ad essere indossata in maniera abbondante, oversize, e diventa un grande capo per gli amanti del genere hip hop e per tutti gli stili che discendono da questo tipo di musica. Inizia un’era che continua tutt’oggi in cui gli stili d’abbigliamento e musicali vanno a braccetto, dettando le mode e i lifestyle. Una spinta importante per la felpa da uomo a divenire un grande cult arriva anche da scene e film tra i più popolari al mondo. Tra queste come non ricordare le scene di Sylvester Stallone che si allena e si prepara ai grandi match di boxe quando è il grande Rocky Balboa, uno dei personaggi cinematografici più amati di tutti i tempi a livello mondiale.

Chiaramente, un capo diffuso tra giovani e sportivi inizia a stuzzicare la fantasia degli stilisti e a far gola alle tasche dei grandi brand così che la proposta commerciale che ne discende è da grandi numeri.

Come abbinare una felpa da uomo

Oggi, una felpa è un capo abbinabile anche alla camicia classica e può avere dettagli in atri tessuti, come pelle o jersey fiammati, con inserti in feltro, cuciture particolari a tre aghi o tagli raglan. Le grandi firme oggi le propongono anche in materiali come il neoprene e altri filati più chic che possano abbinarsi sotto al blazer. Praticamente la felpa oggi è divenuta, in alcuni casi, forse estremi, un capo da taglio sartoriale. E gli abbinamenti sono tanti.

I colori che si possono usare quando si usa una felpa sono i più svariati. oltre ai classici grigio o nero, è possibile trovare capi rossi, marrone beige, blu scuro o celeste chiaro. Avendo anche la funzione di sostituire il maglione di lana, in circolazione vi sono anche modelli a collo alto ed è immaginabile abbinarli, oltre a jeans o tuta, anche con pantaloni a quadroni accompagnate dalle classiche scarpe modello sneakers. Anche per coprire la felpa la moda si è sbizzarrita ed oggi vengono proposti abbinamenti con piumini colorati o blazer adattati.

Le ultime tendenze per indossare una felpa

In fondo indossare una felpa resta un modo per essere comodo e pratico allo stesso tempo. Oggi, più di ieri, indossare una felpa catapulta automaticamente in uno stile casual. Quando i colori sono caldi, indossare una felpa è quasi una cura, una ricerca della serenità, che poi rilassa non solo chi la veste, ma anche chi è al cospetto. Oggi, la tendenza è un po’ fuori dall’underground, inteso in senso stretto con mega collane e lacci, cappelloni e colori scuri (in genere il nero è dominante), ma si va verso quegli abbinamenti casual che tanto piacciono ai giovani e che abbinano il jeans, il classico denim, alle fantasie più disparate: felpe con camicie a quadroni, felpe color pastello, cappelli di lana a maglia larga ad altri abbinamenti che lanciano il segnale del comodo, del casual, del sereno.

Print Friendly, PDF & Email