" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Ogni anno, nel periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile (con alcune locali eccezioni), su molte strade italiane scatta l’obbligo di viaggiare con pneumatici invernali montati o catene da neve a bordo; una norma spesso sottovalutata dagli automobilisti che la considerano inutile ed economicamente svantaggiosa per chi non vive in zone di montagna dove nevica spesso.

In realtà, se il codice della strada rende obbligatorie le gomme termiche nel periodo invernale il motivo è più che fondato, infatti quando la temperatura scende sotto i 7 gradi centigradi, quindi anche senza neve su strada, le normali gomme estive perdono gran parte delle loro proprietà e non garantiscono più la totale sicurezza di viaggio. A farne le spese sono soprattutto la tenuta di strada, sia su asfalto asciutto che bagnato, e gli spazi di frenata che in caso di strada innevata possono più che raddoppiare, con tutte le conseguenze del caso. Per questi e altri motivi è importante rispettare la norma del codice stradale e montare le gomme termiche nel periodo invernale, anche si abita in zone di pianura dove raramente cade la neve. La soluzione delle catene da neve a bordo, le quali possono essere comunque utili nelle situazioni di emergenza, va presa in considerazione solo da chi percorre pochissimi chilometri e prevalentemente in luoghi cittadini.

La spesa da affrontare per acquistare un treno di gomme termiche non è cosa di poco conto, si va da 300 a oltre 1.500 euro a seconda del tipo di vettura che si possiede, ma va considerato il fatto che è un costo facilmente ammortizzabile, infatti viaggiando per circa 6 mesi all’anno con i pneumatici invernali si “risparmiano” le gomme estive che quindi dureranno molto più a lungo consentendo di rimandarne la sostituzione.

Troverete molti consigli utili per acquistare delle gomme di qualità per la vostra vettura e informazioni sui nuovi modelli di auto in arrivo sul mercato sul sito: Trendmotori.com.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami