Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Manca poco alla prova costume, ma quei due Kg di troppo sono davvero così difficili da smaltire? A volte sembra più facile perdere un peso importante che un paio di Kg di troppo.  Abbiamo chiesto alla Dr.ssa Claudia Cinquegrana, biologa nutrizionista, cosa fare per arrivare in forma perfetta sulle spiaggie ora che manca davvero poco alle vacanze di chi andrà in ferie in Agosto.

Dott.ssa Cinquegrana, è possible perdere un paio di kg e arrivare in forma perfetta alla prova costume o si rischia di perdere solo liquidi e quindi di avere un calo di peso fittizio?

Le cose troppo semplici non sempre sono quelle migliori; il tutto e subito nell’ambito della salute non è un’opzione ottimale. Ma come in tutte le cose, quando ci si affida ad uno specialista, è possibile ottenere dei risultati in tempi relativamente brevi.

Perdere qualche kg velocemente in genere è sinonimo di perdita di liquidi, mentre perdere molto peso rapidamente, se non seguiti da chi ha le armi a disposizione, può significare perdere massa magra e lasciare lì radicata la massa grassa.

Perdere un paio di kg per superare la temuta prova bikini

C’è chi ha bisogno di perdere solo un po’ di pancetta o quel gonfiore prima di mettere il costume per la famosa prova bikini, o chi deve entrare in quel vestito per un evento importante, una cena, una cerimonia, una rimpatriata tra vecchi amici che si incontrano solo in estate.

Per queste occasioni eccezionali, possono esistere dei brevi percorsi (sempre creati da specialisti) che fanno sgonfiare, perdere qualche cm di addome, perdere magari un kg in peso, ma nella massima serietà e soprattutto nel massimo rispetto del corpo.

Quindi magari in 3 giorni o più, secondo le indicazioni del professionista, si possono vedere dei risultati che sono però certamente solo l’inizio di un percorso che poi dovrà essere settato da persona a persona, personalizzato in modo da dare risultati duraturi.

Mai fare di testa propria

E’ fondamentale seguire dettagliatamente quanto stabilito dal professionista e soprattutto non fare di testa propria magari prolungando un digiuno o un protocollo intermittente o un semidigiuno, per periodi sconsiderati e soprattutto sconsigliati.

Per cui il mio pensiero è mettersi alla prova e vedere se si riesce a perdere quel gonfiore per andare in quel posto chic o a quell’evento va bene, ma sotto la direzione di chi ne sa.

Un esempio di protocollo elaborato e che ha portato dei benefici in quento rispettato nei modi e nei tempi lo puoi trovare qui: https://app.getresponse.com/site2/protocollo_pro?u=GRSvC&webforms_id=SXKuV

(Dr.ssa Claudia Cinquegrana – Studio Albes)

 

Magazine Pragma

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x