La Gevi Napoli Basket ci mette il cuore, ma non basta, vince la Reyer Venezia per 90-97

PUBBLICITA

Purtroppo la Gevi Napoli Basket non ce la fa a rimontare lo svantaggio accumulato durante tutta la gara contro la Reyer Venezia e nonostante la grossa spinta emotiva regalata dal grande tifo del pubblico presente alla Fruit Village Arena Palabarbuto, perde anche Owens nell’ultimo quarto per doppio tecnico ( incredibile) e capitola malamente per 90-97.

Una gara molto nervosa, combattuta fisicamente in modo spregiudicato dai veneziani, condonati in più di un’occasione dalla terna arbitrale, non proprio in giornata, sono volati molti falli tecnici ( incredibilmente addirittura un doppio tecnico a Owens), alcuni inesistenti altri doverosi, Venezia molto agguerrita e nervosa al punto che Kabengele , si sfoga contro i tabelloni elettronici dalla sua panchina distruggendo una parte dei led.

In campo si sono rivisti contro  i due fratelli De Nicolao.

La Gevi Napoli Basket parte subito bene, ma viene raggiunta da Venezia quasi subito, complice anche la poca precisione di Zubcic solo 8 punti per lui e molto nervosismo in campo, Browne ha dato il suo contributo ma non era ancora al meglio, 9 punti per lui, Pullen una gara in salita, ingrana man mano e comunque non sono bastati i suoi 20 punti. La Gevi Napoli Basket nonostante tutto ha fatto 90 punti, e negli ultimi 5 minuti a -7 si poteva pensare di agganciare Venezia, ma  un pizzico di sfortuna sui ferri, un poco gli arbitri, un poco il vigore di Venezia, hanno fatto pendere la bilancia dal lato degli Ospiti.

Dichiarazione di Coach Igor Milicic:
“Questa è un’altra gara difficile da descrivere. Sono fiero dei nostri tifosi e dei nostri giocatori per l’energia e la lotta che hanno messo in questa partita, motivo per il quale i tifosi ci hanno apprezzato con l’applauso finale. Dovevamo essere più furbi ed intelligenti in alcune situazioni della partita, ma tutto sommato abbiamo segnato 90 punti, nonostante il 20% da tre. È stata una partita in cui non c’è stato il controllo della gara. Il controllo della gara è nelle mani degli arbitri, e stasera è completamente mancato. Alla fine ci sono stati dei comportamenti che reputo fortemente antisportivi da parte di un giocatore che ha segnato 7 punti e con 5 rimbalzi, e si è lasciato andare a dei gesti molto offensivi ed antisportivi. Credo che questo debba essere penalizzato, quantomeno rivisto dalla Lega, non può succedere in Serie A perché sono comportamenti che rischiano di provocare ulteriori nervosismi e tensioni in campo.

Noi dobbiamo dare il nostro meglio per tornare in fretta e provare a vincere ogni gara che resta davanti a noi. Sono successe tante cose questa sera, ma noi vogliamo e non cerchiamo scuse. Noi dobbiamo analizzare cosa possiamo cambiare per fare meglio, stasera abbiamo preso tantissimi tiri aperti nel primo tempo ma non sono entrati, forse per il troppo desiderio di vincerla. I giocatori vogliono fare canestro, soprattutto se tirano con i piedi a terra ma possono sbagliare. Abbiamo tirato con il 20% da tre, magari durante l’anno abbiamo tirato con percentuali migliori ma con dei tiri forzati, questa è un po’ la nostra pallacanestro ma sono contento di questi tiri con più spazio e piedi per terra, perché vuol dire che ci stiamo passando la palla meglio. Ora dobbiamo trovare il modo per continuare ad allenarci forte, insieme, assemblarci sotto tutti i punti di vista e finire forte la stagione.

Dichiarazione di Pedro Llompart, Responsabile Area Tecnica Sportiva:
“Partita difficile, così come è anche difficile definirla questa gara. Abbiamo lottato, messo tanto cuore sul campo. Abbiamo avuto la sfortuna di non realizzare alcuni tiri aperti, ma la squadra ha dato tutto sul campo. Continueremo a lottare cercando la nostra migliore forma e la vittoria. E’ stata lo ribadisco una partita molto difficile, con poca pallacanestro giocata e tante interruzioni. Complimenti a Venezia, ma noi dobbiamo continuare a lavorare a testa alta e pensare alla prossima partita ”

La Generazione Vincente Napoli Basket tornerà in campo domenica prossima 7 aprile giocando in trasferta contro la Pallacanestro Varese alle ore 16:30 per l’undicesima giornata del girone di ritorno.

Il tebellino

Parziali: 14-24, 42-54, 62-79, 90-97.

Gevi Napoli: Pullen 25, Zubcic 8, Ennis 20, De Nicolao 6, Sinagra ne, Owens 10, Brown 9, Sokolowski 10, Lever 2, Bamba ne, Mabor, Ebeling ne. All. Milicic.

Umana Reyer: Tessitori 4, Spissu 12, Heidegger 7, Casarin 7, De Nicolao, O’Connell 3, Janelidze ne, Kabengele 14, Brooks ne, Simms 22, Wiltjer 13, Tucker 15. All. Spahija.

Gallery a cura di Giovanni Esposito Photographer:

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Casoria, reagisce ad una rapina e viene aggredita

A Casoria una donna ha provato a reagire ad una rapina ed ha riportato diverse ferite. Una 44enne residente a Casoria è stata aggredita da...

Tragedia a Castellammare di Stabia, muore schiantandosi contro un tir

Resta da chiarire la dinamica dell'incidente avvenuto alle prime luci dell'alba di questa mattina nei pressi del casello autostradale di Castellammare di Stabia

La Fiorentina vince a Salerno

Salernitana, sconfitta con la Fiorentina per 2-0 Serie B ad un passo

5G: confronto tra i paesi in prima linea nello sviluppo

5G: il confronto tra i paesi in prima linea nello sviluppo: un confronto globale

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA