Per chi aveva ancora dei dubbi, oggi Simon Yates (Mitchelton-Scott) ha dimostrato di essere il più forte in gruppo, e se non avrà un calo incredibile nella terza settimana porterà tranquillamente a casa il titolo di campione.

Embed from Getty Images

FUGA FOLTA MA IL GRUPPO VA VELOCE

La fuga riesce a partire soltanto dopo molti chilometri corsi, ma gli uomini che poi riescono ad andare all’attacco sono molti e di qualità, soprattutto Denz e Cherel (AG2R-La Mondiale), Quintana (Movistar), Bonifazi, Nibali e Visconti (Barhain Merida), Lutsenko (Astana), De Marchi (BMC), Barbin e Ciccone (Bardiani CSF) ed Ulissi (UAE).

Dei 25 fuggitivi nelle ultime salite, dopo il GPM di 2° Categoria del Passo Tre Croci, soprattutto grazie a Ciccone si fa selezione e rimangono, oltre all’abruzzese, i due dell’AG2R-La Mondiale, Darwin Quintana e Giovanni Visconti.
Intanto nel gruppo maglia rosa va ancora in difficoltà Fabio Aru (UAE), che però stavolta si arrende definitivamente senza neanche provare a riprendere il gruppo, ed arrivando poi all’arrivo con 19’31”.
Denz e Ciccone (quello che meriterebbe di più, essendo stato più volte attaccato soprattutto in discesa, e capace di riprendere sempre tutti in salita) lasciano tutti gli altri e provano l’azione solitaria, ma il ritmo dei migliori non lascia scampo e nel giro di qualche chilometro nell’ultima ascesa di giornata li recupera e comincia la lotta tra i big.

Dopo la selezione fatta soprattutto dalla trainata della Sunweb, si forma un gruppo di una ventina di corridori, che si divide ulteriormente in due tronconi, con Froome (Sky) che rimane nel secondo e non riesce più a rientrare. Nel primo invece riescono ad entrare Yates, Pozzovivo (Barhain Merida), Dumoulin (Sunweb), Bennett (Lotto NL-Jumbo), Carapaz (Movistar) e Lopez (Astana).
Yates prova un primo attacco per cercare di distanziare il resto dei corridori, ma Pozzovivo con un grande numero riporta tutti sotto la maglia rosa, dimostrando di avere una condizione ottimale e restando il migliore degli italiani.
Il secondo attacco dell’inglese però non lascia scampo a nessuno: provano a seguirlo Pinot, Pozzovivo, Lopez e Carapaz, con Dumoulin che si attarda, ma ormai è tardi, così Yates inizia la sua cavalcata trionfale verso la vittoria.
Il gruppetto degli altri arriva con 41” di ritardo, mentre Froome perde 1’32”. Martedì si ripartirà con la cronometro di 34,5km.

Non ci sono più parole per descrivere questo ragazzo: semplicemente fenomenale.

Questa la classifica generale alla fine della 15° Tappa:

1 GBR YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 65h 57’ 37”
2 NED DUMOULIN Tom TEAM SUNWEB 02’ 11”
3 ITA POZZOVIVO Domenico BAHRAIN – MERIDA 02’ 28”
4 FRA PINOT Thibaut GROUPAMA – FDJ 02’ 37”
5 COL LOPEZ MORENO Miguel Angel ASTANA PRO TEAM 04’ 27”
6 ECU CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM 04’ 47”
7 GBR FROOME Chris TEAM SKY 04’ 52”
8 NZL BENNETT George TEAM LOTTO NL – JUMBO 05’ 34”
9 ESP BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA P. ASTANA PRO TEAM 05’ 59”
10 AUT KONRAD Patrick BORA – HANSGROHE 06’ 13”
11 AUS DENNIS Rohan BMC RACING TEAM 06’ 41”
12 AUS O’CONNOR Ben TEAM DIMENSION DATA 07’ 12”
13 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 07’ 27”
14 COL BETANCUR Carlos MOVISTAR TEAM 08’ 00”
15 FRA GENIEZ Alexandre AG2R LA MONDIALE 09’ 00”
16 NED POELS Wout TEAM SKY 09’ 38”
17 CAN WOODS Michael EF EDUCATION FIRST-DRAPAC p/b CANNONDALE 09’ 49”
18 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 09’ 56”
19 COL HENAO MONTOYA Sergio Luis TEAM SKY 13’ 15”
20 POR GONCALVES Jose’ TEAM KATUSHA ALPECIN 15’ 20”
22 ITA ARU Fabio UAE TEAM EMIRATES 25’ 14”
27 GER SCHACHMANN Maximilian QUICK-STEP FLOORS 38’ 26”
28 ITA BRAMBILLA Gianluca TREK – SEGAFREDO 39’ 43”
35 AUT GROSSSCHARTNER Felix BORA – HANSGROHE 52’ 09”
36 NED GESINK Robert TEAM LOTTO NL – JUMBO 1h 0’ 19”
39 CZE HIRT Jan ASTANA PRO TEAM 1h 10’ 15”
45 RSA MEINTJES Louis TEAM DIMENSION DATA 1h 16’ 02”
47 BEL HERMANS Ben ISRAEL CYCLING ACADEMY 1h 18’ 03”
51 ITA CICCONE Giulio BARDIANI CSF 1h 20’ 48”
53 ITA CATTANEO Mattia ANDRONI GIOCATTOLI-SIDERMEC 1h 25’ 37”
56 COL PANTANO Jarlinson TREK – SEGAFREDO 1h 29’ 42”
60 COL TORRES AGUDELO Rodolfo Andre ANDRONI GIOCATTOLI-SIDERMEC 1h 38’ 26”
65 ESP DE LA CRUZ MELGAREJO David TEAM SKY 1h 44’ 03”
66 ITA DE MARCHI Alessandro BMC RACING TEAM 1h 44’ 45”
67 COL CHAVES Jhoan Esteban MITCHELTON – SCOTT 1h 47’ 05”

Classifica concessa da: SpazioCiclismo

CreditFoto: Facebook

Print Friendly, PDF & Email