Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

La Juventus vince lo scudetto. In coda tutto può succedere.

Di Gianluca e Pasquale Apicella:

Risorge l’Inter che nell’anticipo del sabato, batte l’Udinese per 3-1, grazie ai risvegli di Jovetic, autore di una doppietta ed Eder, al suo primo timbro con i nerazzurri.

 

A proposito di risorgimenti, il Palermo vince al “Matusa” di Frosinone, condannando i ciociari alla retrocessione. Gilardino, protagonista assoluto della partita.

 

La Sampdoria vince contro la Lazio, mentre il Torino nel giorno del “Grande Torino” regala ai propri fans un fiasco pazzesco. Ride il Sassuolo che si rilancia nuovamente in zona euro.

 

Emozioni a go-go a Firenze. La Juventus vince per 1-2 grazie a Mario Mandzukic e Morata. Kalinic prima pareggia, ma al 90′ si lascia stregare da Buffon che dagli 11 metri gli nega la goia del pareggio.

 

 

Torna alla vittoria il Bologna ( 2-0 sul Genoa) e l’Atalanta che batte il Chievo per 1-0.

 

La Roma al minuto 89 vince una partita tirata ma avara di emozioni. Radja Nainggolan è l’eroe di giornata per i giallorossi, che consegnano lo scudetto alla Juventus e cullano sogni di coppe di campioni.

 
Al Bentegodi il Milan si regala un altra settimana di passione. Menez illude i rossoneri che vengono raggiunti grazie ad un rigore di Pazzini. Il pareggio carica i padroni di casa ma Donnarumma risponde presente. Al minuto 95 arriva la svolta che cambia la partita, Siligardi disegna un arcobaleno su calcio di punizione e spinge il Diavolo sempre più giù. Finisce 2-1.

 

Nell’ultima partita il Carpi offre una Lasagna indigesta all’Empoli e fa tre passi importanti verso una clamorosa salvezza.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    OK No thanks