" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

E’ finita sul risultato di 1-1 Everton-Southampton: ecco il tabellino con il commento finale e le pagelle del match.

Martinez schiera i suoi con una formazione piuttosto sperimentale, con ben 6 cambi rispetto al match con il Crystal Palace: dentro Oviedo, Besic, Gibson, Osman, Mirallas e Deulofeu, fuori Baines, Barry, McCarthy, Kone, Barkley e Lukaku. Va ancora in panchina l’oggetto misterioso Niasse, pagato più di 15 milioni di euro a gennaio e che si è visto in ccampo per circa 30 minuti complessivamente…
Nei primi minuti di gioco il ritmo è piuttosto lento, con le due squadre che sembrano non voler attaccare con convinzione l’avversario.
Al 17° arriva la prima occasione del match: Coleman mette palla al centro per Mirallas, che con un tiro al volo sembra spedire la palla all’incrocio dei pali, ma c’è Fonte a fermare tutto e far ripartire i suoi.
Solo 2 minuti dopo risponde il Southampton, che con la rovesciata di Tadic sfiora la rete dello 0-1.
Al 39° palla gol ancora per i Saints, con Mané che dopo un’incursione in area tenta la conclusione, che finisce però di poco a lato della porta difesa da Robles.
Passano 4 minuti e Robles si rende protagonista di una bella parata su un calcio di punizione diretto di Bertrand e manda in angolo la palla.
Al 45° è ancora una volta la squadra allenata da Koeman a rendersi pericolosa: corner battuto da Bertrand, svetta Yoshida (appena entrato al posto dell’infortunato Fonte) e palo pieno del giapponese, con la palla che torna di nuovo in campo.

Il secondo tempo inizia così come si era concluso il primo: con il Southampton completamente riversato nella metà campo dell’Everton.
Al 49° Tadic sfiora il gran gol: saaltato Oviedo con un doppio passo tenta il tiro a giro sul secondo palo, ma c’è la traversa a fermare il biancorosso.
Al 67°, proprio quando il Southampton allenata la pressione, trova la rete Funes Mori, che sugli sviluppi di un corner si ritrova la palla sul sinistro e trafigge Forster.
Passano solo 8 minuti ed i Saints agguantano il pareggio: incursione di Tadic nell’area dei Toffees, la palla arriva a Mané che supera Robles anticipando Stones per l’1-1.
Finisce così l’ennesima deludente partita della stagione per i Toffees, che riescono a raccogliere 1 punto contro un buon Southampton.

Incredibile questa squadra (l’Everton): gioca come se fosse una partitella d’allenamento contro la squadra primavera, perché neanche le amichevoli estive si giocano a questi ritmi; io un colpevole lo avrei (Martinez), ma di certo le responsabilità non sono tutte le sue, forse anche la società avrebbe dovuto prendere decisioni iù drastiche sia per quanto riguarda il tecnico che per quanto riguarda i giocatori.
Da tifoso dell’Everton quale sono da oramai diversi anni, giuro che una cosa del genere non l’avevo mai vista: quest’anno non ho perso neanche 1 minuto delle partite della mia squadra del cuore, ma da 10 partite a questa parte le sto guardando quasi per forza, senza divertirmi o interessarmi ad esse…non sto esultando per i nostri gol e non sto disperandomi per quelli subiti, e questo per un tifoso penso che non sia tanto normale. Non mi resta che sperare, insieme a tutti i miei amici Evertonian, nella FA Cup, almeno per tornare a provare qualcosa, che sia gioia o che sia dolore, ma che sia qualcosa che mi faccia sentire di nuovo parte del club.

EVERTON-SOUTHAMPTON 1-1, TABELLINO E PAGELLE

Everton (4-2-3-1): Robles 6.5; Coleman 6 (54° Connolly 6.5), Stones 6, Funes Mori 7, Oviedo 6; Besic 5, Gibson 6 (82° Davies s.v.); Mirallas 5.5, Osman 6, Deulofeu 4 (64° Barkley 6); Kone 5.5.
All. Martinez 5.5

Il migliore dell’Everton è stato Funes Mori, che oltre a combattere con la solita grinta su ogni pallone, è riuscito anche a segnare la rete che ha portato in vantaggio i suoi. Insieme a lui, buona partita anche di Robles.

Il peggiore dei Toffees invece è stato forse un po’ a sorpresa (anche se viene da un periodo piuttosto buio) Deulofeu: è stato praticamente un fantasma per tutti i 64 minuti nei quali è rimasto sul prato del Goodison Park.

Southampton (4-3-2-1): Forster 6; Martina 6, Fonte 6.5, Van Dijk 6.5, Bertand 6; Wanyama 6.5 (71° Rodriguez 6), Clasie 5.5; Long 5.5, Tadic 7, Mané 6.5; Pellé 5 (64° Davis 6).
All. Koeman 5.5

Il premio di migliore in campo dei Saints va certamente a Tadic, che ha fatto ammattire l’intera difesa dei Toffees con i suoi dribbling; sfortunato al tiro, visto che non riesce a trovare la via del gol nonostante i vari buoni tentativi. Bene anche l’autore del gol Mané e Wanyama, che è stato una vera e propria diga per l’Everton.

Il peggiore degli ospiti è stato invece l’italiano Graziano Pellè, che difronte a Funes Mori è sembrato un attaccante di categoria inferiore, quando invece tutti conosciamo le sue enormi qualità: da rivedere sicuramente.

MARCATORI: 67° Funes Mori (E), 75° Mané (S)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "