" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il Siracusa vince a Palmi portando a casa tre punti fondamentali per la corsa al primo posto ma nel pre partita succede l’impensabile.

Pomeriggio movimentato a Palmi in occasione della partita di campionato di serie D tra Siracusa e Palmese. I tifosi aretusei sono giunti in massa dalla Sicilia affollando già due ore prima il cancello d’ingresso per gli ospiti.

Gli animi però si scaldano non appena arrivano gli stuart ed iniziano a staccare i tagliandi d’ingresso facendo esibire il documento di riconoscimento ai tifosi. Gli ultras della Curva Anna, visto il prezzo esagerato, avevano chiesto di ridurre a 5€ il costo del biglietto ricevendo prima una risposta consensiente, poi ricevendo una risposta negativa, affermando che il biglietto costava 10€ con tanto di spintoni verso gli ultras, secondo le testimonianze dei presenti, facendo scoppiare la violenta reazione. Il cancello viene forzato ed i tifosi entrano con la forza per andarsi a posizionare nella gradinata in ferro. Come se non bastasse un altro stuart si avvicina dal campo verso il settore insultando e gesticolando in maniera poco elegante che per poco non provocava l’ivasione del campo.
Il tutto sarebbe finito li se non fosse stato per la tifoseria locale che ha cominciato a fare cori di razzismo territoriale verso gli aretusei che hanno risposto con un applauso ironico.

siracusa-palmese

La partita inizia, e la squadra calabrese tenta di sfruttare le ripartenze quando al 20′ il Siracusa riceve un calcio di rigore per un netto fallo di mano in area. Realizza Emanuele Catania. Sono innumerevoli le volte che il Siracusa si fa pericoloso avanti senza però essere incisivo sotto porta. Al 43′ arriva il secondo rigore quando Dezai viene atterrato fallosamente in area. Al dischetto va Savanarola calciando un tiro alla destra del portiere che riesce a sfiorare il pallone ma si insacca ugualmente in rete. Al 67′ la Palmese accorcia le distanze. Da annotare nell’intervallo l’ennesimo spiacevole episodio quando Savanarola riceve un pugno presumibilmente da membri dello staff della Palmese con conseguente putiferio tra i giocatori.
Il finale di gara è molto sofferto ma alla fine gli azzurri conquistano la vittoria andando a pari punti con la Frattese e mantenendo la distanza di 4 punti con la Cavese attualmente capolista ma con una partita in più.

foto: A.S.D. Città di Siracusa pagina facebook

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami