La Roma riporta il Barça sulla terra

Il tanto atteso match di Champions League tra la Roma di Rudi Garcia e il Barça dell’ex Luis Enrique finisce 1-1 in una partita piena di emozioni al cardiopalma, con capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra.

Parte subito forte il Barcellona che al minuto 21, sfruttando un’indecisione di Digne su Messi, trova il vantaggio con Suarez  in sospetta posizione di fuorigioco, ben servito da Rakitic. Ma la reazione della Roma non tarda ad arrivare e al minuto 32 arriva una giocata da antologia da parte di Florenzi, che beffa ter Stegen con una palombella da 55 metri: se ne parlerà per anni. Da segnalare nel finale di primo tempo una ghiotta occasione per Salah, che sfiora l’incrocio dei pali. Nel secondo tempo il Barça fa la partita, ma la Roma è abile in difesa e a ripartire. Sul tabellino delle occasioni anche un tiro di Florenzi al minuto 82, alto, la traversa di Messi al minuto 88  e il salvataggio sulla linea a portiere battuto di Manolas su Suarez nei minuti di recupero; sono le ultime delle tante emozioni del match. Adesso Roma e Barcellona sono appaiate a pari merito nel girone E con un punto a testa. Nell’altra partita del gruppo show del Bayer Leverkusen sulla matricola Bate Borisov (4-1), davvero non troppo irresistibile. I migliori di Roma- Barcellona sono Florenzi , Rudiger e il solito Leo Messi (per l’argentino presenza numero 100 in blaugrana nella massima competizione europea).

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Monster – L’angolo del Nerd e dell’Otaku

Il giovane e brillante medico giapponese Kenzo Tenma, emigrato in Germania per motivi di studio, opera e salva un bambino gravemente ferito alla testa, Johan Liebert. Quest'ultimo e sua sorella Anna sono gli unici sopravvissuti al massacro della loro famiglia. Tuttavia Kenzo, per salvare il bambino, si era rifiutato di operare il Sindaco di Dusseldorf.  All'improvviso tutti i detrattori di Kenzo muoiono in circostanze misteriose e i due fratelli scompaiono. Nove anni dopo il dottore scopre una verità sconvolgente: Johan aveva ucciso i suoi genitori ed era stata la sorella stessa a sparargli. Inoltre il ragazzo è responsabile di una serie di omicidi in tutta la Germania. Sentendosi colpevole di aver salvato un vero e proprio mostro, Kenzo (aiutato dalla sorella di Johan, che nel frattempo ha cambiato nome) decide di cercare Johan ed ucciderlo. Il suo viaggio lo porterà a visitare l'intera Germania ancora divisa, imbattendosi in una misteriosa organizzazione, nota come 511 Kinderheim.

Moreno Pesce conquista la vetta dell’Öræfajökull. Immagini spettacolari

Moreno Pesce, l'atleta paralimpico di Noale, ha conquistato la vetta dell'Öræfajökull, il "Ghiacciaio delle Terre Desolate" in Islanda, (2.119 metri di altitudine)

Apre la Biblioteca nella sala d’attesa dell’ospedale di Caserta

Nella sala d'attesa del reparto oncologico dell'ospedale di Caserta è stata inaugurata una biblioteca. L'iniziativa dell'ospedale è nata in collaborazione del Comitato di Caserta della Croce Rossa Italiana.

Campi Flegrei, un’altra notte molto movimentata

Uno sciame sismico ha avuto luogo dalle prime ore della scorsa notte fino all'alba di oggi ai Campi Flegrei. Le prime due scosse Il primo terremoto...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA