" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Oggi per le interviste di Magazine Pragma abbiamo l’onore ed il piacere di intervistare Massimiliano Esposito

Un grosso personaggio, l’ex centrocampista del Napoli, protagonista assoluto della favola Reggiana in serie A; il fantasioso calciatore ci racconterà il suo parere sul Napoli di Benitez ed i suoi preziosi ricordi del mondo del Soccer.

-Un tuo pensiero sulla stagione del Napoli che si avvia ai titoli di coda.

“Stagione mediocre visto che non tutti gli obiettivi sono stati raggiunti.”

-Quale calciatore del Napoli ti ha entusiasmato e chi ti ha deluso?

“Il calciatore più continuo e che ha entusiasmato di più è Gonzalo Higuain, mentre chi ha “deluso” è Hamsik dal quale ci si aspettava più continuità.”

-Benitez-Napoli è un matrimonio praticamente finito. Secondo te, chi sarà il nuovo allenatore del Napoli ? Chi ti piacerebbe vedere sulla panchina azzurra?

“Un allenatore per Napoli, per i napoletani e per il Napoli, potrebbe essere Montella: è giovane, preparato, determinato e conosce bene l’ambiente.”

-Un tuo personale ricordo nella tua avventura o doppia avventura in maglia azzurra.

“Il ricordo ovviamente non può che essere positivo, in quanto ho giocato per la mia squadra del cuore, per la mia città e soprattutto per la mia ” gente “. Unico rammarico non esserci rimasto a lungo per motivi societari che tutti conosciamo.”

-Oltre al Napoli hai giocato con squadre di tutto rispetto come Verona, Perugia, Brescia, Ternana e Chievo. Il tuo goal più bello o quello con un significato particolare.

“Il gol più bello è legato proprio a Napoli, al San Paolo, in un Napoli-Olympiakos 1-1 con una rovesciata all’incrocio dei pali. Il gol più significativo in Milan-Reggiana 0-1 gol salvezza.”

-Nella tua fortunata carriera hai avuto la fortuna di giocare al fianco di tanti fuoriclasse . Secondo te, chi è stato il tuo compagno più forte. Faccio un nome su tutti: Paolo Futre, ma ovviamente la lista è lunga.

“La lista è lunga, oltre a Futre, potrei dire Roby Baggio, Pep Guardiola, Signori, Nesta etc etc. Ma il più grande come giocatore e soprattutto come uomo, penso sia Pep Guardiola.”

Poi conclude con un saluto:

“Un saluto a tutto il popolo napoletano che ama Napoli e il Napoli. FORZA AZZURRI.”

-Ringrazio Massimiliano Esposito per il tempo concesso in questa intervista.

Nella foto principale Massimiliano Esposito / Fonte foto: Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami