" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Se avessimo chiesto ad uno sceneggiatore cinematografico di scrivere un copione per la giornata numero 29 del girone c della Lega Pro, il risultato sarebbe stato un mix tra Scontro tra titani e qualche manga-robot della tradizione giapponese. C’è in scena Salernitana-Benevento e Lecce-Juve Stabia

Infatti, il calendario offre il grande scontro Salernitana-Benevento. A Salerno impazza la mania da derby e il sambometro del tifo ha raggiunto livelli elevati già nel secondo giorno di prevendita: oltre ottomila i tagliandi venduti (circa mille quelli acquistati dai tifosi del Benevento per i quali la Salernitana ha previsto una scorta di duemila tagliandi). Sarà una bella partita tra le formazioni più forti di tutta la categoria. I Granata per provare ad inseguire quel sogno, le Streghe per tentare di scrivere la pagina più bella di tutta la loro storia.

La giornata, però, non finisce certo qui. Il Dio pallone è un tipo molto vanitoso e vuole altri doni per se. Lecce-Juve Stabia, anticipo del venerdi, è sicuramente un ottimo antipasto per il palinesesto previsto dal calendario. Il Lecce, partito ad inizio anno per altri traguardi, sta provando a rientrare nella zona Play off. Bollini sta provando a portare entusiasmo in una piazza che ultimamente si è depressa, mentre la Juve Stabia, vittoriosa a Messina, andrà al Via del Mare, giocando su due risultati su tre. Sia chiaro, una sconfitta per le vespe, potrebbe anche starci, il Lecce resta sempre una signora squadra, ma la sensazione è che la Juve Stabia vista al San Filippo venderà cara la pelle.
Barletta-Casertana è una gara che promette gol. I pugliesi, anche loro in cattive acque per problemi societari, vorrebbero regalarsi un altra giornata da protagonista. I Falchetti sono costretti a vincere e dopo il Lecce, un’altra formazione di terra pugliese, tenterà di sbarrare la strada agli uomini di Mr Salvatore Campilongo.

Occhio pure a Savoia-Foggia. Verso la fine degli anni 90 rappresentava un testa-coda. Nel 1999 i Bianchi volavano in serie B, mentre i Pugliesi persero lo spareggio per non retrocedere contro l’Ancona . Altro calcio, stesso blasone, ma a distanza di anni, la musica è cambiata. Il Foggia gioca a memoria e a detta di molti offre il calcio più bello di tutta la categoria, il Savoia, che dopo la vittoria contro l’Aversa sembrava in ripresa, ha dovuto fare i conti con il caos societario e con le battute di arresto contro Barletta, Ischia e Salernitana. Il Pronostico sulla carta è tutto per gli ospiti, ma il Savoia è uscito contro la seconda della classe a testa altissima. Ecco, bisogna ripartire da qui, se si vuole tentare l’impresa.

Occhio pure ai “colpi di coda” Aversa-Martina e Melfi-Paganese. Se non sono “Play Out”, sono parenti stretti.

Lega Pro – Fase a gironi – Gruppo C
1BeneventoBenevento60
2SalernitanaSalernitana58
3Juve StabiaJuve Stabia51
4LecceLecce48
5CasertanaCasertana48
6MateraMatera47
7FoggiaFoggia46
Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami