Len Euro Cup: un’Ortigia caterpillar batte i campioni in carica dello Szolnoki

C.C. ORTIGIA – SZOLNOKI DOZSA   9–4  (3-1, 0-1, 4-2, 2-0)

C.C. Ortigia: Tempesti, Cassia, F. Condemi, A. Condemi, Klikovac, Ferrero 1, Di Luciano 1, Gallo 1,  Mirarchi, Rossi 2, Vidovic, Napolitano (Cap) 4, Piccionetti. Allenatore: Stefano Piccardo
Szolnoki Dozsa:  Gardonyi, Angyal (Cap) 1, Szeghalmi, Schmolcz, Nagy 1, Gbadamassi, Jansik, Kovacs 1, Konarik, Milakovic 1, Zovic, Teleki, Banyai. Allenatore: Zivko Gocic
Arbitri: Georgios Polychronopoulos (Grecia) e Gernot Hantschel (Germania)

Superiorità numeriche: ORT 4/9 + 2 rig.; SZO 1/14.
Espulsioni definitive: A. Condemi (O) e Angyal (S) nel 4° tempo per raggiunto limite di falli

Tra allerta meteo cambi di programma e ripensamenti alla fine alla Piscina Paolo Caldarella di Siracusa si  è consumata l’andata dei quarti di finale di Len Euro Cup, tra Ortigia e Szolnoki.

Ad imporsi sono stati i siciliani con una prestazione di grande sostanza con una difesa magistrale ed un Tempesti che in quattro o cinque occasioni si è davvero superato.

Il primo tempo si è chiuso col parziale di 3-1. Il primo possesso è degli ungheresi.

La prima realizza zione è di Capitan Napolitano dopo tre minuti.

Un minuto e cinquata dopo gli ungheresi trovano il pareggio con  Milakovic.

Ad uno e cinquanta dal termine ancora Napolitano che riporta in vantaggio i suoi.

A 40 secondi dal termine ancora una realizzazione da parte dell’Ortigia con un cinque metri realizzato da Rossi.

La seconda frazione si chiude con un grande equilibrio, una sola la realizzazione. quella ungherese che accorcia le distanze con Angyal portando i suoi a -1.

Ad essere protagoniste sono le fasi difensive ed i due numeri uno.

Si va dunque alla pausa lunga col risultato di 3-2.

Nel terzo tempo l’ortigia costruisce la sua vittoria con un vantaggio massimo di +5.

Ad segno una raffica di realizzazioni a marchio  biancoverde, in sequenza Ferrero, Di Luciano, Napolitano e Rossi.

Gli ungheresi riescono a riportarsi sul -3 con le realizzazzioni di Nagy a 45 secondi dal termine e un’altra realizzazione all’ultimo secondo.

Quanto mancano gli ultimi 8 minuti l’Ortigia si trova in vantaggio col risultato di 7-4.

Il quarto ed ultimo tempo i primi 4 minuti sono intensissimi do per almeno 2 l’Ortigia è stata sotto assedio, ma si è saputa difendere benissimo.

A 5:27 dal termini Gallo realizza un 5 metri e porta i suoi a +4.

Il definitivo 9-4 arriva a soli 2 secondi dal termine con Napolitano mette a segno la sua quarta realizzazione personale.

Il ritorno si giocherà in Ungheria il 10 novembre.

Al  termine della gara abbiamo raccolto le dichiarazioni a caldo di un soddisfatto Mister Piccardo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Angri un nome nuovo di calciomercato

Angri arriva Mădălin Țandără il comunicato della società L’Unione Sportiva Angri 1927 comunica l’acquisto dal 1 luglio 2024 delle prestazioni sportive dell’attaccante Mădălin Țandără in...

Italia tutto in una notte

  Italia la Nazionale di Luciano Spalletti si gioca praticamente tutto contro la Croazia. Fare risultato andrebbe a garantire il passaggio al prossimo turno. Italia una...

Andrea Dossena è il nuovo allenatore della SPAL

  Andrea Dossena con un passato importante da calciatore è il nuovo allenatore della SPAL. Lo ha annunciato la società con un comunicato : S.P.A.L. comunica...

Mariano Gargiulo racconta il momento alla corte della ShedirPharma Sorrento

Mariano Gargiulo parla del momento e della prossima stagione La ShedirPharma Sorrento è una realtà consolidata che punta sulla crescita di giovani talenti. Classe 2002,...

ULTIME NOTIZIE

Italia tutto in una notte

PUBBLICITA