Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Basta la rete su rigore di De Rossi per battere la Bulgaria e l’Italia riprende la testa del Girone H. Espulso De Rossi per un banale fallo di reazione nel secondo tempo. Adesso la Francia è più vicina…

 

PALERMO – Con la vittoria della Norvegia sulla Croazia era indispensabile battere la Bulgaria e riprendere la vetta del Girone H.

Con De Rossi al posto di Pirlo, El Shaarawy al posto di Éder, e il duo laziale Parolo e Candreva invece di Bertolacci e Gabbiadini, l’Italia parte forte e trova subito il vantaggio al 5’ quando Candreva è atterrato da V. Minev. È rigore che De Rossi per due volte trasforma (causa annullamento del primo penalty).

Dopo che Mitsanski al 18’ ha la palla del pareggio che Buffon devia in angolo da campione che è, l’Italia prende in mano la partita ma non riesce a mettere al sicuro il risultato sciupando molte palle gol. Sicuramente a questa Nazionale manca un ariete d’area di rigore come nel passato anche recente. Uno che riesce a monetizzare in gol l’occasioni create.

Da rivedere e analizzare con calma l’esperimento De Rossi al posto di un mostro sacro del centrocampo azzurro, Andrea Pirlo, anche alla luce dell’ingenuo fallo di reazione commesso ad inizio secondo tempo che ha lasciato i compagni in dieci.

 

Alla fine missione compiuta anche grazie ad un altro intervento a fine partita di Buffon su tiro dalla distanza di Milanov, e ora Conte può lavorare tranquillo e preparare la prossima partita il 13 ottobre. Basta non perdere con la Norvegia per andare a Francia 2016.

Da registrare l’importante vittoria ad Oslo della Norvegia su un’irriconoscibile Croazia 2-0 e il pareggio per 2-2 tra Malta e l’Azerbaijan.

Altrove è da registrare la storica qualificazione dell’Islanda col pareggio ottenuto in casa contro il Kazakistan assieme alla Rep. Ceca che vince fuori casa 2-1 al Latvia ai danni dell’Olanda che viene umiliata ad Istanbul dai turchi per 3-0. Adesso per l’Orange si fa dura e l’unica possibilitá che hanno è attraverso il terzo posto e i playoff.

 

ITALIA – BULGARIA  1 – 0 (p.t. 1 – 0)

Marcatori: 5′ De Rossi (rig.)

Italia (4-3-3): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Verratti, De Rossi, Parolo; Candreva (86′ Éder), Pellè (72′ Zaza), El Shaarawy (73′ Florenzi). A disp.: Sirigu, Padelli, Criscito, Barzagli, Soriano, Pirlo, Vázquez, Immobile, Gabbiadini. Allenatore: Antonio Conte

Bulgaria (4-2-3-1): Mitrev; V. Minev (64′ Bandalovski), A. Aleksandrov, Bodurov, Y. Minev; Dyakov, Chocev; Nedelev (68′ Alexandrov), Popov (71′ Rangelov), Milanov; Mitsanski. A disp.: Makendzhiev, Terziev, Manolev, Ivo Ivanov, Slavchev, Zlatinski, V. Hristov, Tonev. Allenatore: Ivaylo Petev

Arbitro: Sergei Karasev (RUS)

Fonte: Facebook

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi