Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Ma nonostante tutto, lui resta al suo posto

Da quando e’diventato il boss del mercato dell’Inter, la beneamata ha dimenticato la formula magica per vincere. Casualita’ oppure certezza, beh, questa e’ la curiosa storia di Piero Ausilio, il giovane di talento dell’Inter scaricato oramai dal suo popolo.

L’Inter non va ma, nonostante tutto lui resta sempre al comando a difendere la sua poltrona. Stramaccioni, Mazzarri, Mancini, De Boer, Pioli, ecco via tutti dalla panchina dell’Inter ma lui resiste nonostante le annate disastrose .

Calciatori pagati troppo, Geoffrey Kondogbia, Giovani pagati a peso dorato che fanno panchina, Gabigol, misteri della fede come Xherdan Shaqiri ma nonostante tutto, lui resta al suo posto.

Senza dimenticare:

Nel secondo anni Mazzarri, arrivo’ un certo Osvaldo a fare da riserva ad Icardi. Benissimo, ma il Vice Palacio?  Ovviamente non arrivo’.

Interessante anche il mercato della passata stagione. Palacio, Jovetic, come “seconde punte, Icardi come numero nove puro. A Gennaio, arriva Eder ma niente vice Icardi.

Sembra sempre che a questa Inter, manca sempre una lira per fare un milione e leggendo bene la storia, forse Marco Branca, che ricordiamo a portato a Milano, campioni come Cambiasso, Maicon, Julio Cesar, Adriano, praticamente a zero soldini, non era poi tutto il male di questa Inter.

Sara’ un caso tutto questo ma nonostante tutto , lui resta al suo posto.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi