L’Inter batte il Palermo per 1-0 grazie al goal di Joao Mario, inserito al posto di Banega nella ripresa da Stefano Pioli.

Corini schiera un 3-5-1-1 molto difensivo, Pioli sceglie il solito 4-2-3-1, riposano Kondogbia e Joao Mario. Si gioca sotto una pioggia copiosa, ma il terreno di gioco regge bene.

Parte meglio il Palermo che cerca di imprimere un ritmo alto alla partita, l’Inter sembra soffrire. Alla distanza escono i nerazzurri che creano le migliori occasioni. Candreva ci prova di destro e Posavec respinge. Successivamente Brozovic tira da fuori, Posavec non blocca, palla che finisce ad Icardi che sbaglia clamorosamente a porta vuota, concludendo alto di testa. La prima frazione di gioco termina a reti inviolate.

 

Nel secondo tempo Palermo che mette la partita sul profilo dell’intensità e dell’agonismo, lo testimoniano i sei giocatori rosanero ammoniti. Pioli al 10′ azzecca la mossa giusta inserendo Joao Mario per un impreciso Banega. Dieci minuti dopo Candreva, crossa di sinistro proprio per Joao Mario che si inserisce perfettamente e realizza al volo. Il copione della gara non cambia, all’80’ Ansaldi riceve il secondo giallo e viene espulso. Al 90′ viene espulso anche Gazzi. L’Inter riesce a resistere al forcing del Palermo nonostante l’inferiorità numerica e porta a casa una vittoria importantissima.

 

(Fonte immagine in evidenza: www.inter.it) 

Print Friendly, PDF & Email