Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il resoconto di una partita che ha visto ruggire ancora una volta la banda Mou

STOKE CITY-CHELSEA 0-2
Dopo la sconfitta di Newcastle, questa partita poteva nascondere qualche paura, ma la banda Mou ha saputo reagire e far capire, anche a livello mentale, di non sentire nessuna pressione. Dopo solo 120 giri di lancette il capitano Terry di testa fa 0-1.
Lo Stoke prova a mettere le cose a posto, ma i Blu di Londra reggono benissimo.
In campo si rivede Arnautovic , ex Inter che Mou considerava il “centravanti dell’infermieria”, visto che la punta vinse la Champions con il tecnico di Setubal, ma giocando praticamente con il contagocce, visto gli innumerevoli infortuni e le notti “dolci”. Cosi Fabregas caccia via ogni paura facendo 0-2. Hazard lo serve per il taglio in aerea, la conclusione in diagonale è sporca ma efficace.
L’ex Barcellona  si conferma migliore in campo con un goal ed un assist . Lo 0-2 e’ una mazzata che uccide definitivamente i sogni di rimonta dello Stoke, in questa Premier League che, ancora una volta, non annoia.
-Le formazioni-

 

Chelsea:
Thibaut Courtois; Ivanovic, Gary Cahill, Terry , Cesar Azpilicueta; Mikel, Matic; Willian, Cesc Fàbregas, Eden Hazard; Diego Costa.

Stoke City:
Begovic; Bardsley, Shawcross, Wilson, Pieters; N’Zonzi, Cameron; Walters, Bojan, Diouf; Crouch.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi