Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Stefano Baldini ed Igor Cassina, ori olimpici alle Olimpiadi del 2004, oggi hanno disputato la Maratona di Atene. I due azzurri, nonostante condizioni atmosferiche non proprio clementi (pioggia e vento) sono riusciti a terminare la gara entro i limiti che si erano preposti.

Stefano Baldini (48 anni) si era prefissato di concludere la gara in 2h 59′ 59″ e ha concluso col tempo di 2h 57’07”.

“Un’emozione incredibile perché era la prima volta che tornavo su questo percorso e oggi ho capito perché ho vinto 15 anni fa;  perché grazie ai consigli di Luciano Gigliotti avevo interpretato meglio di tutti la micidiale salita a cavallo della mezza maratona dove bisogna far girare le gambe senza allungare il passo come aveva fatto Tergat. Grazie ad Ottavio che mi ha affiancato fino al traguardo nella seconda parte, ho resistito al peso dell’età e della stanchezza, ma è stata dura per il vento contro mentre la pioggia, tutto sommato, ci ha aiutato evitandoci la calura che avevo vissuto nella cerimonia d’apertura del giorno prima”.

Maratona di Atene 2019

 

Igor Cassina (42 anni) si era posto l’obiettivo di tagliare il traguardo sotto le 4 ore ed è riuscito nella sua impresa chiudendo la gara in 3h 58′00. Il ginnasta brianzolo era alla sua seconda maratona.

“A un certo punto non credevo di farcela a mantenere gli obiettivi, ma grazie al mio staff ho tenuto duro e ho portato a compimento questo progetto che vuole anche dimostrare come a una certa età si possa fare ancora sport con adeguato supporto nutrizionale. La corsa non è la mia specialità, era la mia seconda maratona in carriera e sono contento di aver celebrato il mio primo ritorno ad Atene dopo l’oro olimpico alla sbarra entrando in questo mitico stadio”

Perfettamente in linea con gli obiettivi che si erano prefissati anche Maurizio Leone e Giovanni Ruggiero, che hanno chiuso rispettivamente in 3h21’44” e sopra le 3h30′00.

I vincitori della Maratona di Atene 2019

Taglia per primo il traguardo il 42enne keniano John Kipkorir Komen che ha tagliato il traguardo in 2h16:34 precedendo il rwandese Felicien Muhitira (2h16:53) ed il greco Costas Gelauzos (2h19:02), Tra le donne, il pronostico era giusto. Ad imporsi è stata l’atleta greca Elefhteria Petroulaki (2h39:00).

(Fonte foto:Pagina Facebook Stefano Baldini)

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi