Salvatore Maresca ci racconta Il Cairo “È un bronzo che sa di oro!”

PUBBLICITA

Lo stabiese Salvatore Maresca, ginnasta di punta della nazionale italiana e delle Fiamme Oro di Napoli, ci ha raccontato la gara nella specialità anelli che gli ha consentito di vincere un bronzo alla World Cup de Il Cairo 2024. Ci ha, poi, detto quali sono le prossime sfide e gli obiettivi dell’anno.

E’ un Salvatore Maresca che nonostante il grande risultato raggiunto è molto severo con se stesso, è la stoffa dei campioni, c’è poco da fare, sempre a migliorarsi per spingersi oltre. E pensare che in finale ci è arrivato con un polso gonfio a causa di uno strano gonfiore (ce lo spiega nell’intervista che segue) e con la grinta che da sempre lo contraddistingue, quel carisma che lo fa essere per gli esperti del settore Thor.

Intervista al ginnasta Salvatore Maresca

Quanto sei soddisfatto per il tuo risultato?

Sono davvero molto contento di aver portato a termine il mio esercizio in un modo molto discreto. È un bronzo che sa di oro!

Quel polso indolenzito, ti va di raccontarci cosa è successo? Ti era mai capitato?

Era il giorno della partenza. Martedì 13 con precisione. Noi ginnasti utilizziamo delle fasce intorno ai polsi sotto i paracalli. Sia per l’attrito sia perché sono molto strette, la pelle tende ad infiammarsi e a lesionarsi e producendo dei calli di conseguenza. Siamo abituati.

Questa crosticina però era particolarmente infiammata e faceva molto male. Giorno per giorno è peggiorata sempre di più arrivando a gonfiarmi un’intera articolare (dalla mano a quasi al gomito) e sono arrivato al giorno della finale con un braccio enorme.

Ho sofferto, non mento! E personalmente non mi è mai capitato in vita mia una cosa del genere!

Quanto vale questo ste in ottica Parigi?

A mio parere nulla. Ho ottenuto una medaglia è vero, ma il punteggio per ambire ad una finale olimpica non è così soddisfacente.

Riguardando l’esercizio, poi, ben 10 volte, meticolosamente mi sono giudicato e non mi trovavo con il punteggio finale. Ma la gara è gara. Devo migliorare ancora!!!

Quali sono le tue ambizioni per questa stagione?

Fino al giorno della scelta per la squadra Olimpica mi piacerebbe tanto avere la possibilità di sfidare uno dei ginnasti più forti degli ultimi tempi come il greco Eleutherios Petrounias.

Nel 2021 arrivai terzo e lui primo. Poi non abbiamo avuto più modo di sfidarci in una finale. Voglio vincere gli Europei di aprile a Rimini!!!

Ringraziamo Salvatore Maresca per il tempo che ci ha dedicato.

Le immagini del presente articolo sono del fotografo Slobodan Kadic

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

STORIE DI LIBRAI: Libreria Libertà di Torre Annunziata, crocevia di cultura e incontri

La Libreria Libertà Erboristeria e BioBar Asperula si conferma un punto di riferimento essenziale per la vita culturale della città di Torre Annunziata, fungendo da catalizzatore per incontri significativi e scambi culturali che arricchiscono la comunità locale.

Napoli, tentata rapina in metropolitana

Nella stazione di Napoli Garibaldi 3 uomini sono stati rapinati da un gruppo; la polizia ne ha arrestati 2, si cercano gli altri. Due uomini...

Il Napoli vuole Guido Rodriguez

Napoli e gli scenari futuri di calciomercato   Il Napoli comincia a concentrarsi sul calciomercato estivo con l'obbiettivi di rinforzare la squadra. Tra i nomi che...

Pompei, la Pace invocata dagli studenti in marcia

Si è svolta a Pompei, questa mattina, la XXVI edizione della “Marcia della Pace”, organizzata dal Centro Educativo “Bartolo Longo

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA