Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Juve Stabia vs Foggia 1-3. I Satanelli volano nei Play off.

Ultimo giorno di scuola per la Juve Stabia. Nunzio Zavettieri lancia dal primo minuto il portiere Mascolo. Si rivede Rosania. Assenti Contessa, Obodo, Polak e Russo. Risponde il Foggia con Micale tra i pali e gli ex Agnelli ed Arcidiacono. De Zerbi rinuncia a Narciso,Angelo e Lanzaro.

( Primo tempo)
La differenza tecnica e le motivazioni in campo fanno la differenza ed al pronti via, Iemmello trova il vantaggio con la difesa della Juve Stabia al bar al fare aperitivo. Lisi prova a pareggiare subito ma il suo tiro, grazia Micale. Cancellotti crea il panico nell’ area dei “Satanelli” ma nessuno raccoglie il suo cross. Il Foggia riprende le redini della partita e piazza un uno – duo micidiale. Prima Agnelli colpisce il palo, poi Chirico’ firma il raddoppio. La Juve Stabia esce definitivamente dal Ring e Iemmello fa tris struffando un altra dormita della fragile difesa di casa.
Zavettieri, contestato da alcuni tifosi presenti in tribuna, sostituisce Nicastro con Diop. Finisce così un primo tempo a senso unico che vede il Foggia passeggiare al Menti.

 

(Secondo tempo)
La ripresa inizia con uno bellissimo striscione della curva sud pro la città di Castellammare. La Juve Stabia non graffia ed il Foggia accetta i ritmi bassi. Agnelli ha una buona occasione grazia Mascolo da due passi.
Al minuto 68′ arriva il contolation score per le vespe: La firma è sempre la stessa: Abou Diop.
La Juve Stabia prova a tornare in sella e Liotti sugli sviluppi di un piazzato, impegna severamente Micale.

Fa il suo esordio anche il giovane Simone Mauro nella Juve Stabia.
Le vespe provano a chiudere in maniera dignitosa e sfiorano il goal prima con Rosania e poi con Lisi. Finisce con il peggiore dei modi una stagione totalmente da dimenticare per la Juve Stabia.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi