Atp Napoli – Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti in semifinale

PUBBLICITA

Atp Napoli – Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti in semifinale. I due tennisti azzurri sognano una finale tutta italiani alla Tennis Napoli Cup. Il primo affronterà Mackenzie McDonald; il secondo Miomir Kecmanovic.

 

Atp Napoli – Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti in semifinale

 

Il torneo di Napoli ha completato per la prima volta, quest’oggi, l’intero programma di gioco. L’evento campano ha rinviato di un giorno l’inizio dei match di primo turno ed è stato costretto a far disputare le qualificazioni, oltre alla maggior parte delle partite di doppio, presso il TC Pozzuoli. Un problema piuttosto evidente ha colpito i campi del TC Napoli, impraticabili e sostituiti da quelli di Firenze. Come se non bastasse, l’umidità ha cancellato o posticipato tutte le sessioni serali programmate rendendo l’Arena scivolosa e pericolosa per i tennisti.

 

Dopo il cospicuo numero di difficoltà incontrate lungo il percorso, una notizia positiva è arrivata dal rettangolo di gioco. Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti hanno infatti conquistato le semifinali del torneo e potrebbero dare vita a una finale tutta italiani a Napoli. Il primo ha sconfitto in due set Taro Daniel e mostrato anche all’esordio contro Roberto Carballes Baena di aver superato la delusione di Firenze.

 

Anche Musetti ha regalato grande spettacolo sull’Arena e deliziato tutti gli spettatori. Il talento di Carrara ha lasciato solo tre game a Daniel Elahi Galan, a cui ha rifilato un sonoro 6-3, 6-0.

 

Berrettini sogna di affrontare Musetti in finale

 

Berrettini è stato interrogato in conferenza stampa sulla possibilità di affrontare il connazionale Musetti in finale. Il romano ha riconosciuto che sarebbe motivo di grande orgoglio per tutto il movimento maschile italiano. “Un derby con Musetti in finale? Sarebbe bellissimo per il torneo ed una grande pubblicità per il tennis italiano” , ha ammesso Berrettini nelle parole raccolte da SuperTennis.

 

 

“Ho giocato un’ottima partita. Lui ci ha provato ma non c’è riuscito: l’avevo preparata bene”, ha confessato Berrettini sul match con Daniel. “Quando arrivi in fondo in un torneo vuol dire che stai giocando bene, la classifica conta solo fino ad un certo punto. Coppa Davis? Davis abbiamo grandi aspettative e vogliamo fare bene: in Coppa la voglia di vincere conta ancora più della condizione. Io mi sento in forma: nelle ultime settimane sto giocando bene: l’obiettivo è quello di finire la stagione vincendo più partite possibile” .

 

Musetti: “Il pubblico di Napoli mi ha fatto sentire coccolato”

 

Musetti, da parte sua, ha ricordato l’episodio avvenuto a Firenze la scorsa settimana, quando ha avuto un contraccolpo fisico e mentale a causa della grande tensione. “L’episodio di Firenze sono convinto che non si ripeterà più. Sono davvero contento perché oggi sono riuscito ad esprimere il mio gioco fin dall’inizio. Servire bene è stato importante. Sapevo che prima o poi dovevo riuscire a raggiungere questa continuità. Era solo una questione di tempo visto il tanto lavoro che stavo facendo, curando tutti i dettagli dell’allenamento” .

 

 

“Il pubblico di Napoli è stato molto caldo fin dagli allenamenti, mi ha fatto sentire coccolato: mi fa piacere che la mia sia un’immagine positiva, che risultati come sono davvero. Kecmanovic? Lui è cresciuto tantissimo proprio sul cemento. Io però sto giocando il mio miglior tennis: devo concentrarmi su quello che devo fare e se ci riesco credo che chiunque faccia fatica contro di me. Dopo tre semifinali speriamo di fare meglio” .

 

Photo Credit: Tennis Napoli Cup – Riccardo Lolli

 

 

 

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Morta infermiera in servizio al Cardarelli

La donna era in servizio al Cardarelli quando ha accusato un malore. Angela Bocchetti, 64 anni, figura emblematica del reparto di Medicina interna 3 dell'ospedale...

Detti napoletani sui medici e sulle cure mediche

I detti napoletani riflettono la saggezza popolare spesso con un pizzico di ironia e un profondo senso della realtà.

Scampia, scoperta spacciatrice che in casa aveva più di 2 chili di droga

Una donna di Scampia, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata dai carabinieri dopo essere stata trovata con 100 dosi di droga, tra...

Una giornata ai Castelli Romani: cultura, natura e gastronomia

I Castelli Romani, gioiello incastonato nel cuore del Lazio, offrono un rifugio perfetto per chi cerca una fuga dalla frenesia della città

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA