Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

La  30th Summer Universiade Napoli 2019 apre ufficialmente i battenti con la conferenza stampa di ieri 2 Luglio presso il Media Center  allestito alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Lo fa alla presenza degli esponenti più alti della manifestazione, il Presidente della FISU Oleg Matytsin, del Segretario Generale FISU Eric Saintrond  e del Presidente della Regione Campania  Vincenzo De Luca. A completare il  tavolo , il Commissario Straordinario Gianluca Basile ,  il Coordinatore Generale della 30° Universiade Estiva Adam Sotiriadis ,  dall’ambasciatore per lo sport di Napoli 2019 Massimiliano Rosolino , l’atleta più decorato nella storia del nuoto italiano, insieme alla  giocatrice di basket Eziyoda Magbegor dell’Australia e alla  subacquea Lauren Reedy degli USA.

L’apertura tocca al Presidente della FISU Oleg Matytsin che si è ritenuto molto soddisfatto di tutto il lavoro fatto da tutti gli organismi partecipanti a questo grandissimo evento,  in una città bellissima come Napoli, ricca di tradizioni e di bellezze artistiche, compreso la migliore pizza in assoluto e ribadendo l’importanza ed il ruolo degli studenti per costruire una società più stabile e dare una certezza ad un futuro ancora pieno di incognite.

Sempre preciso , schietto e conciso il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha dichiarato: “Siamo lieti che quest’anno la 30th Summer Universiade  sia stata organizzata a Napoli, una scelta che ci ha onorato e che siamo sempre  stati consapevoli di quanto sarebbe stato difficile farlo accadere, ma è successo e  ce l’abbiamo fatta in tempo. Di sicuro ci saranno delle imperfezioni, delle piccolissime difficoltà, ma lo sforzo è stato grandee d io  ringrazio  tutti voi per aver reso possibile tutto questo e per averci dato questa opportunità”.

Il nostro pluripremiato atleta Massimiliano Rosolino, intervenendo in un perfetto inglese, ha spiegato come Napoli sia stata per lui la città che gli ha dato più stimoli per migliorare sempre e diventare il campione che è stato, una città difficile che non ti perdona nulla, dove sei costretto a cambiare la tua routine giornaliera e non farti distrarre da tantissime tentazioni , andare avanti superare i propri limiti è stata la sfida che mi ha permesso di diventare Campione Olimpico.

Per la cestista australiana Magbegor, le Universiadi 2019 segnano il suo debutto in questa manifestazione, una grande opportunità di competizione con altri team di altri paesi ed una vetrina molto importante. All’età di 19 anni, Magbegor è già talent eccezionale nel suo sport e molto presto inizierà la sua carriera professionale con il Seattle Storm of the WNBA.

Lauren Reedy  l’anno scorso si è piazzata al primo posto negli USA Diving Winter Trials e ha rappresentato il Team USA ai Campionati del Mondo FINA ed alle 26th Summer Universiade. “ La partecipazione a quelle Universiadi,  mi ha fatto prendere una difficile decisione, partecipare ai Campionati del Mondo o alle Universiadi 2019, ma grazie alla passata esperienza, il sentimento olimpico nel villaggio I tanti atleti provenienti da tutto il mondo e da tutti gli sport  è stata davvero un’esperienza unica e non potevo rininciare a quest’altra opportunità per rivivere quelle sensazioni ed è  per questo sono qui “.

Il Commissario Straordinario Gianluca Basile e il Coordinatore Generale della 30° Universiade Estiva Adam Sotiriadis  si  sono trovati entrambi daccordo sulla sfida di preparazione di questo grande evento, “ Vinto insieme  con uno sforzo particolare da parte di tutti “.

oggi 2 luglio 2019 al Briefing con tutti i Media, Marco Balich ed il suo Team hanno presentato la manifestazione di apertrura della 30th Summer Universiade Napoli 2019.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi