Legge di Bilancio 2023, come cambia il bonus sociale luce e gas?

Aumenta la soglia di accesso ISEE per richiedere il bonus. Ecco una sintesi delle principali modifiche del bonus contro il caro energia.

La voce bollette è quella che più pesa nella Legge di Bilancio 2023, si parla infatti di ben 21 miliardi destinati a ridurre il costo dell’energia rispetto ai complessivi 35 miliardi di euro destinati a finanziare la manovra. L’aumento dei prezzi delle materie prime e dei costi dell’energia ha imposto al Governo di porre in essere misure necessarie a contenere le spese per famiglie ed imprese. Questo ha portato alla riconferma del bonus sociale per le bollette ovvero di un’agevolazione che ha lo scopo di contenere i prezzi della fornitura di energia nei confronti degli utenti con ridotte disponibilità economiche.

Per maggiori informazioni: Bonus sociale luce e gas

Aumento soglia ISEE

Una delle principali novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2023 riguarda l’aumento della limite ISEE per avere diritto al bonus. Dal 1° gennaio 2023 il limite sale infatti a 15.000 euro rispetto ai precedenti 12.000 euro previsti per lo scorso anno.

L’agevolazione si applica a ben 2,5 milioni di utenze dell’energia elettrica e a quasi 1,5 milioni di utenze gas. I soggetti destinatari sono i seguenti:

  • le famiglie con un reddito al di sotto dei 15.000 euro annui;
  • le famiglie con quattro o più figli hanno con una soglia ISEE al di sotto di 20.000 euro annui.

L’aumento della soglia ISEE non è pero l’unica novità introdotta dalla manovra. Si parla infatti anche dell’introduzione di tre fasce di ISEE per lo sconto in bolletta e la possibilità di commisurare il bonus in relazione ai livelli di consumo annui. Non sembrano invece essere cambiate le regole e le modalità di riconoscimento del bonus.

Si ricorda infatti che la riduzione viene riconosciuta in via automatica.

Introduzione di tre fasce di reddito

Come anticipato si parla di articolare il bonus in differenti fasce di reddito, ovvero:

  • prima soglia: sconto del 100% per i clienti con un Isee fino a 8.265 euro;
  • seconda soglia: bonus pari al 70%-80% per Isee compreso tra la prima soglia e 12mila euro;
  • terza soglia: bonus sociale del 50% o 60% per i clienti con un Isee tra i 12mila e i 15mila euro.

Bonus commisurato ai consumi

Un’ulteriore novità riguarda invece la possibilità di commisurare il bonus in relazione ai livelli di consumo annui. Questa misura ha lo scopo di evitare che chi rientra tra i beneficiari possa ritrovarsi un accumulo di crediti superiore alla spesa annuale di luce e gas.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Pompei scelto il nuovo allenatore

Pompei la società ha scelto Daniele Cinelli come nuovo allenatore. Il comunicato stampa ufficiale FC Pompei comunica di aver affidato a Daniele Cinelli l’incarico di allenatore...

Juve Stabia due colpi in entrata!

Juve Stabia arrivano altri due colpi in entrata come riporta una nota ufficiale della società. Il primo colpo di giornata La S.S. Juve Stabia comunica di...

Come prepararsi a un viaggio in Lapponia: abbigliamento e accessori da mettere in valigia

Ci sono viaggi che tutti sognano di fare almeno una volta nella vita. Il motivo è legato al fascino delle destinazioni, terre sospese tra...

Meglio guardare la partita o fare un’escursione sul Sentiero degli Dei? (video)

Qualche settimana fa ci siamo trovati di fronte ad un dilemma: "Meglio guardare la partita di calcio della Nazionale Italiana o fare una passeggiata/escursione sul Sentiero Degli Dei, tra Agerola e Nocelle?"

ULTIME NOTIZIE

Juve Stabia due colpi in entrata!

PUBBLICITA