Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Praga, Muro di John Lennon – Dopo la morte di John Lennon, un muro di un edificio posto sull’isola di Kampa venne trasformato in un memoriale. Qualcuno ci disegnò il volto del cantante. Furono deposte candele e tanti messaggi; molteplici artisti accorsero e con la loro musica contribuirono a diffondere i messaggi di pace e libertà per cui si era battuto Lennon.

Muro di John Lennon, meta prediletta di turisti provenienti da tutto il mondo

Il muro fu poi ricoperto da murales con poesie d‘amore, testi filosofici ed immagini, I murales costituirono il mezzo di lotta dei giovani degli anni 80 contro l’ex regime comunista che di contro andava rimuovendo  i murales per evitare le occasioni di raduno. Dopo la Rivoluzione di Velluto del 1989, il muro è diventato meta prediletta di gruppi di turisti provenienti da tutto il mondo.

 

In un tratto del muro la gente ha la possibilità di esprimersi liberamente, ma solo con matite, pennarelli o gessetti (gli spray sono vietati).

Praga, dove soggiornare

http:// Booking.com

Praga, Kampa: Un luogo in cui immergersi in un’atmosfera senza tempo

L’isola di Kampa è un’isola artificiale ricavata sul versante occidentale del fiume Moldava, nel centro di Praga. E’ un luogo particolarmente affascinante. E’ un luogo in cui immergersi in un’atmosfera senza tempo. Oltre al muro di Lennon, interessanti sono anche le provocatorie opere in bronzo di David Černý, Da ammirare anche il bellissimo Mulino del Gran Priore risalente al 1400.

La fermata della stazione più vicina è quella di Malostranskè náměstí.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    OK No thanks