Tutto pronto al Sant’Elia di Cagliari per Cagliari-Bologna, ventiduesima giornata del massimo campionato italiano. Arbitra Pairetto di Nichelino. Fischio d’inizio domenica alle 15.00.

La sfida è tra le decime in classifica, i rossoblu del Bologna con 26 punti contro i rossoblu del Cagliari sempre con 26 punti. Partita fondamentale per determinare il vero obiettivo a cui entrambe le squadre dovranno puntare e quindi a che altezza posizionare l’asticella, ora che il discorso salvezza sembra chiuso.

Prima la buona prestazione a San Siro e poi la convincente vittoria in casa col Torino hanno rigenerato il morale nella città felsinea, e adesso la squadra di Donadoni punta uscire a bottino pieno da un campo ostico come il Sant’Elia di Cagliari.
Il tecnico bergamasco pare aver già delineato l’undici di partenza. In porta Mirante. In difesa: a destra Krafth, in notevole crescita, e a sinistra Masina, al centro il ritrovato Oikonomou e il solito Maietta. In mezzo pesa la squalifica del bomber inaspettato Dzemaili ma ci saranno Donsah, Pulgar e Nagy. Là davanti invece insieme a Krejčì e a Destro è aperto il ballottaggio tra Verdi, appena rientrato dal pesante e infortunio, e Di Francesco. Più probabile che ci sia il Pescarese dall’inizio con il Lombardo pronto a rilevarne il posto a partita in corso.

 

 

In casa avversaria

Gli isolani possono in casa vantare di solo 2 sconfitte contro Fiorentina e Napoli, che fanno del Sant’Elia uno degli stadi più difficili da espugnare d’Italia, il rendimento della squadra rossoblu però è uno dei peggiori in A. La trasferta di Roma ha portato al Cagliari non solo una sconfitta, seppur contenuta, ma anche 2 pesanti squalificati: Joao Pedro, espulso per un duro fallo e Barella, ammonito ma già in diffida. Entrambe le assenze vanno a colpire la trequarti campo e come se non bastasse si aggiungono gli acciacchi fisici di Farias. Mister Rastelli così opterà su Di Gennaro in quella posizione dietro a Borriello e Sau. In difesa Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves e Murru a coprire la porta di Rafael, mentre a centrocampo pronti Isla, Tachtsidis e Dessena.

 

 

Le parole della vigilia

Donadoni si presenta alle 12.30 della vigilia della partita di Cagliari in sala stampa pensando a ciò che possa significare questa sfida: “È un 10º posto il nostro insieme al loro che è chiaramente prezioso: entrambe le compagini cercheranno di mantenere questa posizione in classifica. Anche da questo punto di vista è una partita che ha interessi oltre a quelli logici.”

Mentre sulla scoperta e riscoperta di nuovi importanti elementi: “Nell’arco di tutto questo periodo questa è una squadra che ha cambiato molti interpreti e molti di questi erano delle incognite. Direi che ora piano piano le risposte stiano venendo. Mi piace soprattutto che qualche giocatore pensato dall’esterno come un oggetto al di fuori degli interessi della squadra invece adesso sia con pieno merito rivalutato.”

 

Gli ultimi 5 precedenti

30-10-2013 Cagliari-Bologna 0-3
21-10-2012 Cagliari-Bologna 1-0
27-11-2011 Cagliari-Bologna 1-1
16-05-2010 Cagliari-Bologna 1-1
02-11-2008 Cagliari-Bologna 5-1

 

 

I convocati

Portieri: Da Costa, Mirante, Sarr.
Difensori: Brignani, Krafth, Maietta, Masina, Mbaye, Oikonomou, Torosidis.
Centrocampisti: Donsah, Nagy, Pulgar, Rizzo, Tabacchi, Viviani.
Attaccanti: Destro, Di Francesco, Krejci, Okwonkwo, Petkovic, Sadiq, Verdi.

Probabili formazioni

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Bruno Alves, Ceppitelli, Murru; Isla, Tachtsidis, Dessena; Di Gennaro; Sau, Borriello. All.: Rastelli.

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina; Nagy, Pulgar, Donsah; Di Francesco, Destro, Krejčì. All.: Donadoni.

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Pasquale Laffusa

Scrivi