La Maison Chanel lancia dopo 15 anni una nuova fragranza: “Gabrielle Chanel” sarà in vendita nell’autunno prossimo.

La ricordiamo come Coco Chanel, ma Gabrielle era il suo nome di battesimo, quindi il nome del profumo è una sorta di celebrazione a Gabrielle la donna e a Coco come creatrice e artista.
Il 2017 la celebra anche con una borsa realizzata da Karl Lagerfeld, denominata “Gabrielle”, presentata al pubblico nell’ottobre 2016 che fa parte della collezione primavera-estate 2017.
Sul sito Inside Chanel, quattro capitoli dedicati alla ribellione, alla passione, all‘allure e alla libertà ispirati dal nome Mademoiselle, che hanno contraddistinto la vita così ribelle e audace della stilista: una donna che ha viaggiato e vissuto in modo molto autonomo, che ha spezzato quelli che erano i valori di una società ancora conservatrice, come le svariate relazioni sentimentali e i legami con i più grandi artisti dell’epoca, così ha creato Coco.
‘Gabrielle, un’autentica ribelle’, è il primo capitolo della tetralogia che rivela i segreti più nascosti e misteri non ancora rivelati.

Mademoiselle Coco è una donna forte.

Supera ogni ostacolo e dopo tanti anni è ancora un’icona per le donne più fashion che sognano fin da bambine di vestire il famoso tailleur, o di averne almeno uno nell’armadio. Magari, arricchito da uno chiccoso ma elegante e sobrio filo di perle o da una spilla a forma di camelia, il fiore preferito dalla stilista.
Come ricordiamo ha rivoluzionato la moda femminile, proponendo look molto maschili ma allo stesso tempo sexy. Ancora oggi, rimane un mito e lo sarà per sempre.

 

 

foto copertina: Beauty Scenario
Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Gaia Moschetti

Scrivi