Un numero sempre crescente di ragazzi sceglie di andare a studiare all’estero per avere una formazione scolastica internazionale. Solitamente avviene in IV superiore e permette allo studente di risolvere le sue lacune nell’apprendimento di una lingua straniera, conoscere un nuovo ambiente scolastico, rapportarsi con coetanei di altre nazioni ed affrontare le prime esperienze stando a contatto con un pubblico straniero, al di fuori del proprio nucleo famigliare.

C’è poi da considerare che studiare all’estero arricchisce il proprio curriculum e lo rende più appetitoso, soprattutto se si intende proseguire i propri studi nel campo delle lingue straniere. I costi relativi ai periodi di studio all’estero è vero che sono impegnativi, tuttavia non sono inaccessibili. E’ possibile, comunque risparmiare vincendo una borsa di studio o scegliendo uno scambio interculturale. In questo ultimo caso, accade che per un determinato periodo si viene ospitati da una famiglia straniera e la vostra famiglia di conseguenza ospiterà il figlio della famiglia che vi ospita.

Come abbiamo detto prima, c’è un boom sempre più alto di ragazzi che decidono di intraprendere questa avventura, ma quali sono le mete più gettonate?

Ecco le 5 mete preferite dagli studenti per trascorrere un anno scolastico in un paese estero:

Cina: meta ideale per chi intende, dopo il diploma, intraprendere un percorso di studi inerente alle lingue orientali. Fare un percorso di studi in Cina permette di avere un primo approccio con la lingua e con la mentalità di questo meraviglioso popolo.

Canada: in assoluto il Canada è un paese molto ambito soprattutto dai genitori, grazie all’ambiente ospitale, all’alta qualità della vita, alle ottime scuole superiori e alle attività sportive e non, incluse nel pacchetto scolastico.

Nuova Zelanda: meta preferita non solo da chi vuole imparare usi e costumi diversi dalla nostra quotidianità, ma anche da coloro che vogliono passare un intero anno scolastico in un nuovo paese senza perdere molti mesi di scuola in Italia.

Stati uniti: piace agli studenti perché si vedono proiettati in uno dei telefilm americani dove l’uniforme non manca e piace ai genitori per il buon sistema scolastico e l’ottima accoglienza di studenti stranieri.

Inghilterra: meta preferita per chi vuole trascorrere un anno scolastico all’estero per imparare l’inglese ma non vuole spostarsi troppo dal proprio paese.

Print Friendly

Scrivi