" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Ad annunciarlo è stato il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini. Castellammare di Stabia al centro di un progetto di produzione di mascherine per affrontare l’emergenza nazionale per il Covid-19.

Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha parlato in un’intervista al Tg1 della sera dell’8 aprile 2020.

Uno stabilimento militare di Castellammare di Stabia, presumibilmente la Corderia, sarà riconvertito e da maggio sarà in grado di assicurare 6 milioni di mascherine al mese.

È questo uno dei progetti che il Ministero della Difesa sta mettendo in campo attraverso i militari dell’esercito italiano.

Nel progetto è coinvolto anche lo Spolettificio, altra struttura militare, presente sul territorio della vicina Torre Annunziata.

Dello Spolettificio di Torre Annunziata, in giornata ne aveva dato cenno, invero, il sito della Difesa.

È stata diramata, infatti, una nota stampa sul sito della Difesa, in cui si comunicava che l’AID, Agenzia Industrie Difesa, e la BLS Srl, società produttrice di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con l’obiettivo di potenziare la produzione di mascherine protettive delle vie respiratorie di tipo FFP2 e FFP3, e che le su citate avevano trovato un accordo per produrre presso lo Stabilimento militare “Spolette” di Torre Annunziata, con impegno di ulteriore personale (fino a 50 addetti), da distribuire su due o più linee produttive.

Al netto, della capo cordata, che sia la struttura di Castellammare di Stabia o di Torre Annunziata, la notizia è importante per il territorio e per gli obiettivi nazionali per la lotta al Covid-19.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "