Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

AVERSA  – comunicato dell’assessore all’Ambiente Marica de Angelis sui dati differenziata e rapporti azienda Senesi.

La lettura degli ultimi dati sulla raccolta differenziata a novembre ha scatenato l’ira dell’assessore all’Ambiente Marica De Angelis, che non lesina critiche alla ditta Senesi e si scaglia contro le varie inefficienze che hanno riportato la percentuale di differenziata al 39%.

“Il comportamento della Senesi è immorale – tuona la De Angelis – oltre che inefficiente, con le loro inadempienze stanno penalizzando l’intera città. Negli ultimi mesi, a fronte del calo della differenziata, ho monitorato costantemente tutte le fasi del ciclo di gestione da parte della ditta ed ho verificato un comportamento inaccettabile e violazioni continue degli obblighi contrattuali: il nucleo ecologico della Polizia Municipale ha verificato che la raccolta non viene effettuata con puntualità, che spesso gli operatori mischiano le tipologie di rifiuto, che non viene effettuato lo spazzamento delle strade e che i rifiuti non vengono recuperati correttamente, non solo laddove si creano cumuli indifferenziati ma anche dove la separazione è effettuata nel modo giusto. Tutte queste segnalazioni sono state fatte rilevare dal dirigente al settore e comunicate anche al responsabile del servizio, inoltre, non sono state prese adeguate misure per fronteggiare i problemi di conferimento degli impianti. E’ vero, infatti – prosegue l’assessore – che da luglio ci sono problemi con gli impianti di trattamento e che, per esempio, per gli ingombranti siamo passati dalla possibilità di sversare 12 camion a settimana ad appena 4, ma a questa situazione avrebbe dovuto far fronte la stessa Senesi, con una diversa gestione dei propri cicli di lavoro, cosa che non è stata realizzata, come avvenuto nella prima settimana di dicembre, quando per ben due volte, a fronte della soluzione trovata tramite l’intervento del dirigente per depositare gli ingombranti, per ben due volte la ditta non si è presentata all’impianto per lo sversamento, vanificando così gli sforzi e palesando la propria totale disorganizzazione. Non si è neanche dato seguito alla nostra proposta di rimodulazione del calendario di raccolta, anche in considerazione che la ditta opera in regime di proroga”. Proprio sul fronte della gara in corso, la De Angelis rassicura che entro breve la Stazione unica appaltante dovrebbe completare la procedura di affidamento, individuando il nuovo soggetto incaricato del servizio di igiene urbana. Anche questa situazione è oggetto della furibonda riflessione della delegata all’Ambiente della giunta de Cristofaro: “E’ evidente che la Senesi sta approfittando di questa situazione di stallo, non dipendente dall’Amministrazione, per non ottemperare ai propri compiti, malgrado le ripetute salate sanzioni che sono state comminate alla ditta e malgrado la gravità della situazione più volte segnalata anche al Prefetto di Caserta.” Conclude poi con un appello ai cittadini: “Mi sento vicina agli aversani che eseguono correttamente la differenziata e non vedono rispettati i propri sforzi, e comprendo che parte delle negatività sono il frutto dello scoramento indotto in quella ampia parte di popolazione che fa il proprio dovere ma che vede frustrato il proprio impegno dai comportamenti ingiustificabili della ditta. Chiedo ai cittadini di continuare a differenziare, assicurando la massima severità verso chi non rispetta le condizioni contrattuali per l’igiene urbana”.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi