" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

“Fratello Giuseppe”. Le parole che Marco P. ha voluto dedicare all’amico scomparso

Nessuno di noi avrebbe mai immaginato che questo giorno sarebbe arrivato così all’improvviso e che saremmo stati qui a ricordare insieme la bella persona che sei, il tuo entusiasmo, la tua forza,  e la tua allegria, infine – ma non per importanza – la tua generosità e il tuo altruismo. Nessuno avrebbe mai pensato insomma che saresti diventato un angelo prima di tutti noi e senza avvisarci. Hai voluto farci uno scherzo ed anche questo è ben riuscito.

Tutti ricordiamo quanto fosse bello il tuo sorriso ; tutti ti abbiamo conosciuto come un grande amico, un ragazzo d’oro e un gran lavoratore con tanta voglia di costruirsi il suo futuro; tutti insomma sappiamo chi eri e chi saresti potuto diventare. Un po’ siamo gelosi: chissà dove sarai adesso e chissà chi potrà gioire assieme a te, guardarti negli occhi e farsi una grande risata. Siamo gelosi perché noi potremo guardarti solo in foto, non potremo più abbracciarti e tutto quello che resta di te è racchiuso nei nostri ricordi. Mi immagino che sei lassù che percorri le strade del cielo con il tuo motorino, mi raccomando stai attento a non impennare troppo,sai magari la  Polizia Celeste potrebbe fermarti!

Ma loro, i ricordi, sono l’arma più potente di tutte: nessuno è in grado di cancellarli e quelli più forti sopravvivono persino al tempo.

Verseremo tante lacrime e sicuramente passeremo giorni non felici, è inutile far finta di niente, ma poi ci guarderemo indietro, penseremo al tuo sorriso e insieme o in solitudine ci ricorderemo delle tue parole, ci ricorderemo che un giorno saremo di nuovo assieme e ritorneremo a sorridere; ci ricorderemo insomma che non sei andato via per sempre e che questo improvviso saluto è stato solo un arrivederci.

Ciao Fratello!

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "